/ Politica

Politica | 21 giugno 2021, 08:15

Il Pd braidese è tornato in piazza sabato 19 giugno per parlare dell’assegno unico per i figli e non solo

Tanti temi trattati in presenza del relatore della legge di istituzione della nuova misura per le famiglie, Stefano Lepri, del segretario regionale Furia e del consigliere regionale Marello

L'incontro promosso dal PD a Bra

L'incontro promosso dal PD a Bra

Ben riuscito il ‘Gazebo aperto’ a Bra, in cui ho presentato l’Assegno unico per i figli. Molta attenzione e tante domande, per una riforma che ovunque apprezzano e attendono. Mi ha molto colpito l’attivismo del Circolo e dei nostri amministratori, che ben governano una fiorente città”.

A parlare è Stefano Lepri, deputato del Pd promotore di questa proposta, che è stata approfondita nel pomeriggio di sabato 19 giugno, a Bra, insieme ad altri temi.

Davanti al gazebo allestito in via Cavour, c’erano anche il segretario regionale Paolo Furia e il consigliere regionale Maurizio Marello. Messaggi di saluto del sindaco Gianni Fogliato e dell’assessore alle Politiche sociali Lucilla Ciravegna, presenti alla manifestazione in cui è stato possibile iscriversi al partito e rinnovare la tessera per l’anno 2021.

Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori di quella che è stata la prima uscita ufficiale in presenza del Circolo del Partito Democratico ‘Angelo Vassallo’ di Bra. Il commento del segretario Roberto Carena è stato postato direttamente su Facebook: “Un evento pubblico che possiamo definire ampiamente riuscito. Abbiamo parlato di partito e delle sue prospettive per i giovani ed il lavoro dei giovani con il segretario regionale Paolo Furia”.

Aggiungendo: “Abbiamo discusso dell’importantissima legge sull’assegno unico per i figli, un provvedimento ‘epocale’, con il relatore stesso della legge, Stefano Lepri, la cui relazione è stata arricchita da un interessante dibattito con i partecipanti al ‘gazebo aperto’, prova generale di un partito che intende, sempre di più, stare tra le persone e confrontarsi con loro”.

L’happening è proseguito nel segno di un altro argomento di grande attualità ed importanza: “Con Maurizio Marello avremmo voluto parlare delle attività del Consiglio Regionale, ci siamo dovuti necessariamente soffermare su quella che per il Presidente Alberto Cirio pare essere la priorità per i piemontesi, ovvero lo smantellamento della legge 9/2016 a contrasto del gioco d’azzardo patologico, iniziativa ampiamente avversata da ben 30 associazioni del territorio e che ha anche ricevuto il parere negativo dal Consiglio delle Autonomie Locali. I nostri consiglieri lotteranno e noi vi terremo aggiornati”.

Infine i ringraziamenti alle cariche istituzionali cittadine presenti: “Un grazie particolare al sindaco Gianni Fogliato ed all’assessora Lucilla Ciravegna, che con i loro interventi hanno arricchito il dibattito sull’assegno unico per i figli contestualizzandolo nell’impegno delle amministrazioni locali”.

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium