/ Economia

Economia | 20 giugno 2021, 12:06

Con Biova, la birra prodotta dagli scarti del pane, c'è anche Torino tra i vincitori di B-Heroes

La start up non è finita tra le 5 finaliste, ma ha meritato il riconoscimento per la migliore proposta in termini di creazione di impatto ambientale e sociale positivo

Si è conclusa la quarta edizione della manifestazione che vede Intesa Sanpaolo tra gli organizzatori

Si è conclusa la quarta edizione della manifestazione che vede Intesa Sanpaolo tra gli organizzatori

C'è anche una porzione di successo torinese al termine dell'edizione numero quattro di B Heroes, il programma di accelerazione e mentorship dedicato alle startup italiane promosso in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Innovation Center. Durante l’evento ospitato a Milano, infatti, sono state presentate le 16 startup finaliste con l’annuncio delle cinque aziende innovative che, dopo essersi distinte nel corso di questa stagione, si sono aggiudicate un investimento complessivo di un milione di euro da parte di B Heroes e B Holding.

Le startup che accederanno ai programmi di investimento sono Barberino's (Milano), catena di saloni di barbieri in stile italiano che trasforma l’esperienza in un momento di benessere da godere; Gioielleria Italiana (Savona), opera nel settore B2B della gioielleria preziosa e ha creato un configuratore online per permettere al gioielliere di personalizzare tutte le caratteristiche di una linea di gioielli preziosi scegliendo tra oltre 120.000 articoli unici; Meeters (Verona), community del tempo libero per conoscere nuove persone organizzando attività di gruppo in giornata oppure viaggi e weekend; Contents.com (Milano), sviluppa un algoritmo di intelligenza artificiale per creare contenuti automaticamente per qualsiasi genere di business e Prometheus (Modena), che realizza dispositivi medici e per la medicina rigenerativa, in particolare un cerotto tecnologico che dimezza i tempi di guarigione delle ferite.

Ma parla torinese il riconoscimento speciale di Nativa per la migliore startup in termini di creazione di impatto ambientale e sociale positivo, che è stato assegnato a Biova, che produce birra dallo scarto alimentare del pane.

Le 16 startup finaliste di questa edizione avranno accesso alla ELITE Lounge di Intesa Sanpaolo dedicata a B Heroes che avrà inizio a settembre. Con questa iniziativa il Gruppo Intesa Sanpaolo prosegue il percorso di supporto dell’imprenditoria innovativa, mettendo a disposizione non solo strumenti finanziari dedicati, ma percorsi di accompagnamento alla crescita grazie al sostegno dei

suoi partner B Heroes ed ELITE di Borsa Italiana, il private market che connette le imprese a diverse fonti di capitale per accelerarne la crescita.


Le startup nate e sviluppate negli ultimi anni sono la dimostrazione del coraggio e dell’iniziativa tipici degli imprenditori italiani che il Gruppo Intesa Sanpaolo è desideroso di affiancare dai loro primi passi all’affermazione sui mercati, con un’attenta attività di mentoring e consulenza - evidenzia Stefano Barrese, responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo -. In questa fase

di ripresa è ancora più importante individuare e selezionare i progetti che potranno contribuire a rilanciare la nostra economia e la fiducia per investire: per un Gruppo inclusivo e capillare come il nostro, la condivisione di questi valori è cruciale al fine di sostenere i percorsi di crescita delle aziende innovative di ogni grandezza”.

M. Sci.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium