/ Attualità

Attualità | 10 giugno 2021, 13:07

Millesimo: sabato 3 luglio ritorna il tradizionale pellegrinaggio a piedi alla Madonna del Deserto

Partenza da Mombarcaro in località Bragioli/Ponte Belbo alle ore 4 del mattino

Millesimo: sabato 3 luglio ritorna il tradizionale pellegrinaggio a piedi alla Madonna del Deserto

La tradizione dei pellegrinaggi a piedi verso i luoghi di culto ha radici lontanissime: possiamo risalire al medio evo ed ai grandi e lunghissimi pellegrinaggi a Gerusalemme, a Roma e a Santiago di Compostela. Più recentemente si diffuse la pratica dei pellegrinaggi ai santuari mariani come Lourdes, Fatima e altri. Nelle Langhe, soprattutto in alta valle Belbo, era pratica abituale nei secoli IX e XX, nel mese di settembre, recarsi a piedi al santuario di Nostra Signora del Deserto in territorio di Millesimo per chiedere grazie alla Santissima Vergine. Generazioni di langhetti hanno attraversato i boschi dell’attuale parco delle sorgenti del Belbo e poi le aspre colline e le selve che circondano Millesimo, per devozione alla Madonna, a cui nel ‘600 era stato dedicato un santuario nel fitto di boschi disabitati, a seguito di un miracolo. Dopo la seconda guerra mondiale a poco a poco la tradizione si perse, i sentieri furono abbandonati e la vegetazione selvaggia cancellò ogni traccia dell’antico cammino. Nel 1985 un sacerdote determinato a far resuscitare l’antica tradizione, Don Lino Cane, incontrò a Bosia il Sig. Andrea Murialdo, anziano appassionato e guida del percorso: in men che non si dica i due organizzarono un pellegrinaggio a piedi da Mombarcaro al Santuario del Deserto. Il cammino di quella giornata di Agosto del 1985 fu molto impegnativo: piovve e a causa dei sentieri inesistenti i nostri si persero nei boschi! Ciò nonostante 20 pellegrini, dei circa sessanta che erano partiti, riuscirono a raggiungere la meta effettuando l’intero percorso a piedi. L’entusiasmo per questa prima avventura fu tale che il pellegrinaggio si ripeté ininterrottamente fino allo scorso anno, quando la pandemia ne causò il rinvio al primo sabato di agosto, ma non l’annullamento.

Negli anni passati la partecipazione a questo evento ha avuto picchi di 250 – 300 camminatori, tra i quali, per molte volte, vi fu il vescovo (oggi emerito) Mons. Sebastiano Dho. Negli ultimi anni i volontari della parrocchia di San Pietro in Vincoli di Castagnole Lanze hanno provveduto a ripristinare l’intero percorso, mantenendo in efficienza il sentiero e dotandolo di adeguata segnaletica. Dopo il flagello della pandemia di Covid il pellegrinaggio riprenderà la consuetudine del primo sabato di luglio con partenza da Mombarcaro in località Bragioli/Ponte Belbo alle ore 4 del mattino. Da Castagnole delle Lanze vi sarà un pullman con partenza alle ore 3 davanti al panificio Romana.

Da Alba l’appuntamento è direttamente alle 4 alla partenza: Bragioli/Ponte Belbo/Strada Provinciale N 44° 26’ 32,1” E 8° 06’ 32,1” Coloro che volessero percorrere solamente l’ultimo tratto possono raggiungere le sorgenti del Belbo sotto Montezemolo alle ore 7 dove si farà una breve sosta.

La Santa Messa sarà presieduta dal Vescovo di Alba Mons. Marco Brunetti alle ore 11. Per informazioni: e mail: sanpietrolanze@gmail.com Notizie sul santuario possono essere reperite direttamente sul sito: http:// www.desertodimillesimo.it /

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium