/ Solidarietà

Solidarietà | 26 maggio 2021, 09:54

“Di tante piccole gocce è fatto il mare”: in ricordo di Mattia si punta a donare una macchina per la circolazione extra-corporea

La raccolta fondi per il reparto di Cardiochirurgia Pediatrica del Regina Margherita continua. Il piccolo Mattia è morto alla soglia dei 5 anni a causa di una complicanza in seguito ad un delicato intervento cardiaco. L'appello della famiglia: “Chi può ci dia una mano”

Il frutto della raccolta fondi “Donare è vita” andrà al reparto di Cardiochirurgia Pediatrica del Regina Margherita a Torino

Il frutto della raccolta fondi “Donare è vita” andrà al reparto di Cardiochirurgia Pediatrica del Regina Margherita a Torino

 

La famiglia Sartori di Roreto di Cherasco è stata letteralmente travolta dalla generosità.

Sono bastati poco più di 10 giorni per arrivare all'obiettivo della raccolta fondi “Donare è vita” in ricordo del piccolo Mattia. Non aveva ancora cinque anni, li avrebbe compiuti il 21 luglio. Ed è prematuramente scomparso a inizio maggio a causa di una complicanza in seguito ad un delicato intervento cardiaco.

Scrive la famiglia: “Raggiunti i 45.000 euro con cui doneremo l'ecografo pediatrico cardiaco ed essendo ancora travolti da una generosità che continua abbiamo deciso di lanciarci nel nome di Mattia in una impresa quasi folle... Da confronto con la Cardiochirurgia Pediatrica del Regina Margherita e con l'Associazione Amici dei Associazione Amici Bambini Cardiopatici Onlus, è emerso un progetto meraviglioso e concretissimo.

Hanno infatti necessità di cambiare una delle macchine per la circolazione extra-corporea della sala operatoria. Stiamo parlando di un macchinario strabiliante che facendo le veci di cuore e polmoni consente lunghissimi interventi risolutivi a cuore fermo, Mattia stesso ne ha beneficiato. Il modello con cui sostituire la vecchia macchina, avrebbe la possibilità di integrare un modulo di monitoraggio dei parametri vitali molto avanzato. Sarebbe possibile partecipare al suo acquisto con una cifra intorno a 40.000 euro (il modulo ne costa 100.000) ed in quel caso la Direzione Sanitaria integrerebbe nella gara di acquisto anche il modulo di monitoraggio. È una grossa cifra, ma lo abbiamo detto...di tante piccole gocce è fatto il Mare e noi ci proviamo”.

Ad oggi ci sono da destinare quasi 3.000 euro eccedenti la donazione precedente.

“Chi può ci dia una mano..so che chiediamo tanto ma parliamo di vite in pericolo da salvare”.

La raccolta fondi è ancora attiva sulla piattaforma GOFOUNDME.

Per chi non avesse una carta di credito è possibile effettuare anche la donazione con bonifico bancario:
IBAN: IT 25 H 02008 01107 00000 8301910
intestato a ASSOCIAZIONE AMICI BAMBINI CARDIOPATICI ONLUS
causale: CONTRIBUTO ECOGRAFO IN MEMORIA MATTIA SARTORI

cristina mazzariello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium