/ Attualità

Attualità | 24 maggio 2021, 17:40

Ciak, si apre! Finalmente si riaccendono le luci in sala nei cinema di Bra

Il multisala Impero riapre i battenti mercoledì 26 maggio, mentre il multisala Vittoria il prossimo 16 giugno

Ciak, si apre! Finalmente si riaccendono le luci in sala nei cinema di Bra

La notizia era nell’aria, ma ora è ufficiale. Finalmente riaprono i cinema di Bra, in un momento in cui abbiamo bisogno di tornare all’emozione del grande schermo e del buio in sala.

Il multisala Vittoria accenderà le luci mercoledì 16 giugno e nell’attesa è ancora disponibile la programmazione digitale in collaborazione con la piattaforma MioCinema (orari e proiezioni www.cinemavittoriabra.it ).

Ma già mercoledì 26 maggio sarà possibile tornare ad immergersi nella magia del cinema, grazie al multisala Impero, che riparte con una programmazione formidabile (consultabile sul sito www.cinemaimperobra.it ). Un film su tutti: Nomadland.

La pellicola racconta le vicende di Fern (Frances McDormand), che dopo la morte del marito e lo spopolamento, a causa della grande recessione, della città nella quale lavorava e viveva da tanti anni, decide di intraprendere un viaggio in solitaria a bordo del suo van, l’unico tetto che gli resta. In questo viaggio conoscerà la bellezza selvaggia della natura che strazia il cuore, appesantisce il petto e rende lucidi gli occhi.

È così che, infondo, si sente la donna e fa sentire anche noi. Il cuore pesante di fronte all’esperienza della strada, ma che non può condividere con nessuno, se non con le persone come lei. Nomadi che vanno e vengono, cercando qualcuno o qualcosa all’orizzonte. Non è un cammino facile, ma è un cammino che lascia carichi, arricchiti, consapevoli che, in fondo, la vita stessa è un viaggio, bellissimo e al tempo stesso dolorosissimo. In tutto questo, Fern è l’esempio di un’America e di un mondo che non molla, che va oltre i suoi traumi e i suoi drammi e Nomadland è un film dedicato allo stesso animo che c’è nella protagonista, il fulcro di tutte le vicende che gli accadono intorno.

Leone d’Oro alla 77ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, trionfo al 78° Golden Globe, 3 premi alla 74ª edizione dei BAFTA Awards (miglior film, miglior regia e miglior attrice protagonista), vincitore di 3 Premi Oscar (su 6 nomination ha vinto il premio di miglior film, miglior regia e miglior attrice protagonista) e la regista Chloe Zhao, 39 anni, nata a Pechino, entrata nell'albo d’oro dell’Academy come la seconda donna e la prima di origine asiatica a vincere la statuetta come miglior regista, 12 anni dopo Katheryn Bigelow di The Hurt Locker: basta questo per ripagare il prezzo del biglietto. Buona visione.

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium