/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2021, 18:00

90 comuni montani della provincia di Cuneo Covid free entro metà giugno. Cirio: "Prima regione in Italia a rendere le montagne libere da contagio" [VIDEO]

Si tratta di comuni ad alta priorità (fascia gialla). Ovvero aree individuate con presenza di municipi con altitudine di almeno 700 metri. Oppure comuni fra i 600 e i 699 metri che distano più di 25 minuti da un ospedale o che per una questione di omogeneità territoriale sono state inserite in questa fascia

90 comuni montani della provincia di Cuneo Covid free entro metà giugno. Cirio: "Prima regione in Italia a rendere le montagne libere da contagio" [VIDEO]

La Regione Piemonte sarà la prima in Italia a rendere le proprie montagne "Covid Free" tramite la vaccinazione di tutti coloro che vivono e lavorano nei comuni montani che presentano presidi sanitari minimi.

La scelta, presentata oggi (mercoledì 19 maggio) in conferenza, riguarda nell'imminente 218 centri del Piemonte (90 in provincia di Cuneo, 49 a Torino e 7 ad Asti).

Si tratta di comuni ad alta priorità (fascia gialla). Ovvero aree individuate con presenza di municipi con altitudine di almeno 700 metri di altitudine. Oppure comuni fra i 600 e i 699 metri che distano più di 25 minuti da un ospedale o che per una questione di omogeneità territoriale sono state inserite in questa fascia.

A quest'area la Regione ha individuato altri 280 centri a "fascia azzurra" a priorità media. Qui di concerto con il territorio e le Asl sarà possibile valutare eventuali casi che per ragioni specifiche sono da ritenere a priorità alta.

Tra i residenti in "fascia alta" si calcolano circa 120mila abitanti, di cui 110.200 vaccinabili (escludendo gli under 16). Essendo tra questi centri quasi 39mila la popolazione già vaccinata, l'obiettivo è quello di vaccinare 71.349 abitanti piemontesi legati alla montagna entro metà giugno.

Di questi 28.729 in provincia di Cuneo, 19.880 nella Città Metropolitana di Torino e 1.022 dell'astigiano.

"Vacciniamo dalle 30 alle 33mila persone al giorno - ha spiegato il presidente Alberto Cirio - questa iniziativa sui comuni montani viaggerà parallelamente alla campagna vaccinale in Piemonte. Al momento siamo nella fase 48-40 anni. tra questi ci sono anche io. Sono già stato chiamato e a giugno mi vaccinerò a Verduno rispettando la fila."

"Entro giugno - ha continuato Cirio - con la chiusura delle scuole contiamo di rendere le nostre montagne Covid Free. Sicure sotto un profilo turistico per chi verrà a in vacanza in Piemonte. Siamo la prima regione d'Italia a operare in questo senso. Non abbiamo mai contestato la scelta delle 'Isole Covid Free',ma abbiamo ribadito che le montagne vivono le stesse condizioni di marginalità. Bisogna che passi il messaggio che in montagna si respira bene, aria pulita e in sicurezza con chi lavora in montagna imminizzato."

La campagna "Montagne Covid Free" in Piemonte partirà venerdì 21 maggio nel comune di Alagna in Valsesia.

Daniele Caponnetto - Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium