/ Solidarietà

Solidarietà | 18 maggio 2021, 16:05

Il 2020 dell'Avis in Granda: 20.546 sacche donate per 13.875 donatori attivi

Assemblea a Cavallermaggiore per il rinnovo del Consiglio direttivo. Consegnati anche gli "Oscar della generosità"

Gli "Oscar della generosità 2021" dell'Avis

Gli "Oscar della generosità 2021" dell'Avis

L'Avis provinciale, sabato 15 maggio a Cavallermaggiore, ha rinnovato il direttivo. Un direttivo di 25 persone, con 8 nuovi ingressi, che resterà in carica nei prossimi 4 anni.

Gli organi associativi sono stati rinnovati nel corso di un’assemblea molto partecipata che ha visto la presenza di rappresentanti delle istituzioni ma anche di medici dei Centri trasfusionali. L’assemblea ha messo in luce numeri importanti, nonostante un anno particolarmente difficile: sono state 20.546 le sacche donate per un totale di 13.875 donatori attivi.

“In questo anno difficile – ha dichiarato Flavio Zunino, presidente uscente di Avis provinciale – abbiamo registrato un calo delle donazioni del 7,81 % ma siamo felici di poter vantare un + 2,65 % di donatori rispetto all’anno precedente.

Questo evidenzia come la pandemia non abbia fermato la solidarietà e anzi abbia rimesso in luce valori quasi dimenticati.”

I donatori delle 48 sezioni provinciali Avis, sono sempre stati in prima linea per aiutare il prossimo: non è mancata la paura, come dimostra il calo delle donazioni registrato principalmente nelle strutture ospedaliere.

Proprio per questo i volontari Avis si sono adoperati per spiegare che la donazione sangue avviene in totale sicurezza. Un altro ambito a cui si è dedicato grande impegno è quello della promozione del dono tra i giovani. In collaborazione con il CSV si è portata avanti, da remoto, l’attività nelle scuole.

“È evidente – ha continuato Zunino – che la società di oggi non abbia bisogno di super eroi ma di cittadini buoni e onesti che credono in qualcosa e si adoperano per trovare un modo giusto di stare insieme. Anche i giovani hanno bisogno di riferimenti e senso di appartenenza, per questo è essenziale ripensare la nostra presenza nel mondo giovanile.”

Il nuovo direttivo è così composto (i nomi sono inseriti in ordine di voti ricevuti):  Flavio Zunino (Alba), Vanessa Bertaina (Saluzzo), Antonio Ghigo (Madonna del Pilone), Silvia Boffa (Farigliano), Ornella Aime (Robilante), Pietro Marro (Beinette), Oscar Revello (La Morra), Giovanni Fumero (Cavallermaggiore), Rosangela Tibaldi (Bra), Sabrina Galaverna (Caraglio), Giuseppe Ferraro (Alba), Gilberto Magagna (Mondovì), Rosina De Luca (Cuneo), Giovanni Rivarossa (Savigliano), Carlo Farinetti   (Alba), Ezio Donadio (Busca), Sergio Formento (Fossano), Marco Fachino (Fossano), Mario Esposito (Racconigi), Alberto Enria (Bra), Marco Bergesio (Sanfrè), Mario Dematteis (Savigliano), Armando Verrua (Bra), Mauro Milano (Cervasca), Massimo Borio (Boves).

Il direttivo si riunirà nei prossimi giorni per nominare l’esecutivo.

L’assemblea è stata anche l’occasione per consegnare gli Oscar della generosità 2021 che sono andati a Francesco Ciolino, Avis Cuneo, Bracco Fiore, Avis Bra, Nicola Michelangelo, Avis Saluzzo e Soldano Domenica Avis Cavallermaggiore.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium