/ Attualità

Attualità | 11 maggio 2021, 10:02

Verduno recupera le storiche cantine del suo palazzo comunale

Il centro langarolo tra i vincitori di un bando regionale per gli interventi nei territori Unesco. Il sindaco Marta Giovannini: "Diveranno uno spazio dedicato alle memorie del nostro paese"

L'ingresso del palazzo comunale di Verduno

L'ingresso del palazzo comunale di Verduno

Verduno si prepara a recuperare le cantine storiche del suo palazzo comunale grazie ai fondi in arrivo dal bando che la Regione Piemonte ha promosso per consentire la ristrutturazione di edifici storici nei comuni territorio Unesco.

Al centro langarolo, risultato tra i vincitori del bando insieme ad altri cinque centri cuneesi (tra questi il confinante Roddi, poi Saluzzo, Pagno, Casalgrasso e Ostana), sono stati assegnati 400mila euro, sui 2.1 milioni di contributo complessivo che la Regione ha riservato alla Granda, per la soddisfazione del sindaco Marta Giovannini: "Non è stato facile, ma avevamo lavorato a un articolato progetto di recupero, coinvolgendo come nostri partner soggetti come il Fondo Ambiente Italiano, Slow Food e l’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero. L’idea è quello di recuperare uno spazio da dedicare non soltanto al tema dei vini e dell’enologia, ma soprattutto a quello della memoria contadina, alla conservazione di quel patrimonio di tradizioni, racconti, immagini, ricette che rischia di scomparire per sempre, come rischiava di scomparire il nostro Pelaverga, al centro di un recupero che ora intendiamo realizzare su una scala maggiore, per dare visibilità a tutto quanto fa parte della storia di Verduno".

Il piccolo Comune langarolo cofinanzierà l’iniziativa mettendo sul piatto altri 100mila euro, mentre ancora il primo cittadino non esclude che l’ambizioso progetto possa un domani estendersi ancora: "Da quelle cantine partivano e venivano praticati passaggi segreti che conducevano sino al Tanaro. Sarebbe interessante poter pensare un domani al ripristino di quei vicoli sotterranei, che potrebbero rappresentare una risorsa preziosa non soltanto per il loro valore storico e culturale, ma anche in termini turistici". 

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium