/ Attualità

Attualità | 11 maggio 2021, 16:04

L'Emergency Medical Team del Piemonte dona ad un ospedale di Delhi l'apparecchio che produce 61.800 litri di ossigeno all'ora

Installato, il team italiano guidato da Mario Raviolo ha formato gli operatori locali nella gestione e nel funzionamento dell’apparato. Oggi la donazione e quindi il rientro in patria

L'Emergency Medical Team del Piemonte dona ad un ospedale di Delhi l'apparecchio che produce 61.800 litri di ossigeno all'ora

E' partita lo scorso 2 maggio da Caselle la missione italiana per portare ossigeno all'India messa in ginocchio dal Covid. A guidare la missione Mario Raviolo, direttore della Maxiemergenza e del Dipartimento di emergenza sanitaria 118 della Regione Piemonte.

Sanitari e tecnici sono decollati a bordo di un C130 dell’Aeronautica militare domenica da Caselle, grazie al supporto offerto dal Ministero della Difesa nelle attività di contrasto alla pandemia, disposte dal Capo di Stato Maggiore della Difesa e dirette dal Comando Operativo di vertice interforze.

Destinazione, dopo tre scali tecnici, l’ITBP Hospital di Greater Noida, Delhi. L'Emergency medical team della Regione Piemonte ha donato al CAPFs Referral Hospital di Greater Noida India un'apparecchiatura che produce 61.800 litri di ossigeno per ora.

61.800 litri di ossigeno all’ora significa capacità di rifornire in continua 68 pazienti intubati, oppure 17 pazienti in caschi Cpap ad alto flusso, oppure 103 pazienti che necessitino di ossigenoterapia. Si tratta dell’apparato che era stato montato e allestito in occasione della creazione dell’ospedale da campo alle Officine grandi riparazioni di Torino, nel corso della prima ondata di contagi da Covid-19, oltre un anno fa.

E' stato portato in India e donato ad un ospedale di Nuova Delhi.

Un supporto enorme in un Paese dove serve ossigeno per curare centinaia di persone. E dove l’Italia, inoltre, ha portato venti respiratori polmonari donati dalla Struttura del Commissario straordinario per l’Emergenza coronavirus.

Installato, il team italiano ha formato gli operatori locali nella gestione e nel funzionamento dell’apparato. Oggi la donazione e quindi il rientro in patria.

 

bsimonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium