/ Solidarietà

Solidarietà | 06 maggio 2021, 21:06

La Collina degli Elfi si rilancia grazie al 5x1000 e con il nuovo corso di formazione per i volontari

Archiviato il 2020, segnato dal Covid, l'associazione di volontariato di Govone, prepara la nuova stagione, pronta ad accogliere le famiglie dei bambini malati di cancro

La Collina degli Elfi si rilancia grazie al 5x1000 e con il nuovo corso di formazione per i volontari

La Collina degli Elfi è l’unica struttura in Italia che, da sempre, accoglie i bambini in remissione di malattia oncologica insieme all’intera famiglia. È solo grazie all’aiuto dei moltissimi benefattori che – negli anni – hanno sostenuto il progetto dell’associazione govonese che – ad oggi – più di 500 bambini sono potuti tornare a correre nei prati, a cavalcare i cavalli e a fare la battaglia dei cuscini. Da oltre dodici anni, l’associazione di volontariato che ha sede a Govone, presso l’ex convento di Craviano, opera per offrire un sostegno alle famiglie che hanno vissuto la sofferenza della malattia oncologica pediatrica, aiutandole a ritornare gradualmente alla normalità, alla vita di tutti giorni, trovando nuovi equilibri.

“Per sostenere queste settimane di nuova normalità, lontani dagli ospedali, dalle medicine e dalla malattia, presentando la dichiarazione dei redditi è sufficiente firmare indicando il codice fiscale 90042790049 nella casella ‘sostegno al volontariato’ – afferma la presidente dell’associazione Manuela Olmo –. È un gesto semplice, che costa nulla a chi lo compie, ma che è importantissimo per noi e per tutte le famiglie che stanno affrontando la malattia”.

Nel 2019, grazie alla generosità di 1.501 sostenitori che hanno destinato alla Collina degli Elfi il loro 5x1000, l’associazione ha raggiunto la considerevole cifra di 49.570 euro. Giusto per dare qualche numero, il valore del 5x1000 di chi ha un reddito lordo di 15.000 euro corrisponde all’acquisto di una merenda per tutti i bambini ospiti in Collina, mentre un reddito di 20.000 euro consente di offrire un massaggio per far rilassare una mamma, provata dalla malattia di suo figlio. Un reddito di 30.000 euro permette di realizzare un’ora di attività assistita con i cavalli e, ancora a titolo di esempio, il 5x100 su un reddito di 50.000 euro copre le spese per organizzare un pomeriggio per tutta la famiglia, alla scoperta della natura nelle colline del Roero.

E per chi, al di là del sostegno economico attraverso il 5x1000, volesse donare il proprio tempo e il proprio impegno, ripartono i corsi di formazione per i volontari dell’associazione. Dopo la sospensione dei corsi nel 2020, dovuta al diffondersi della pandemia da Covid-19, il 14 maggio si rinnova l’appuntamento con il corso intensivo, organizzato per dare agli aspiranti volontari l'occasione di poter fare subito parte del progetto e ottenere la preparazione necessaria per affrontare al meglio l’esperienza a La Collina degli Elfi.

Il corso sarà strutturato su un totale di 5 incontri: per adempiere alla normativa vigente in materia di Covid-19, si terrà in formula mista tra appuntamenti in presenza (in uno spazio aperto, sotto una tensostruttura al riparo dall’eventualità della pioggia) e online (tramite la piattaforma Meet). Per svolgere l’attività di volontariato con le famiglie non occorrono particolari capacità o abilità: è sufficiente avere almeno 16 anni, mentre il corso si può frequentare anche nei mesi precedenti il 16° compleanno. 

Per le date del corso, iscrizioni e informazioni, inviare una mail a: corsi.formazione@lacollinadeglielfi.it

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium