/ Scuola e corsi

Scuola e corsi | 06 maggio 2021, 10:13

Gli studenti del Liceo artistico "Pinot Gallizio" di Alba protagonisti grazie al Nuovo Mollificio Astigiano

Domani, a Belveglio, la premiazione del progetto di riqualificazione architettonica dell'azienda astigiana, affidato alla scuola albese

Gli studenti della IV C (anno scolastico 2019/2020) con Maria Pia Giovine, in una foto del 2019

Gli studenti della IV C (anno scolastico 2019/2020) con Maria Pia Giovine, in una foto del 2019

Nonostante le enormi difficoltà del momento storico che da più di un anno a questa parte stiamo vivendo, alcune realtà sono riuscite a non perdere l’entusiasmo per le nuove idee, anzi, a fare della progettualità il punto di partenza per i futuri capitoli aziendali. È il caso del Nuovo Mollificio Astigiano, azienda di Belveglio che opera nel settore della progettazione e della realizzazione delle molle – utilizzate prevalentemente in campo industriale e in campo agricolo –, che si è distinta per l’attenzione al benessere dei suoi dipendenti, “il vero patrimonio aziendale”, come sottolinea la titolare Maria Pia Giovine. All’interno del mollificio, meccanica e metalmeccanica si coniugano con un ambiente in cui le “risorse interne”, come le chiama Maria Pia, che non utilizza mai il termine “dipendenti”, sono coloro che fanno la vera differenza. Basta una breve chiacchierata con lei per capire che il suo entusiasmo non arricchisce solo il settore produttivo, ma sostiene l’interazione con il territorio e con le persone che lo abitano: meglio ancora se sono giovani, con immaginari nuovi e tanta voglia di mettersi in gioco.

Nell’estate 2019, ormai quasi due anni fa, siamo partiti con l’ambizione di riqualificare il nostro primo stabilimento, non solo a livello energetico, ma anche estetico, decorando i due portali di accesso all’industria. Abbiamo deciso di metterci in contatto con i ragazzi della scuola, che di solito è un settore avulso, dando loro la possibilità, attraverso un concorso di idee, di toccare con mano il mondo lavorativo.
I ragazzi sono il nostro futuro: noi abbiamo dato loro un progetto completo con cui misurarsi
.”

La scuola a cui Maria Pia si è rivolta è il Liceo Artistico “Pinot Gallizio” di Alba: la classe IV C dell’indirizzo di Architettura e Design, con la professoressa Laura Bonelli, ha cominciato a lavorare alla riqualificazione architettonica del primo mollificio, costruito nel 1997, con proposte decorative per i due ingressi principali.
Come committenti del lavoro, i titolari del mollificio e l’architetto Elena Ivaldi che ha progettato l’edificio, hanno orientato i ragazzi verso un modello di proposta che potesse rispondere alle esigenze paesaggistiche e tecniche del luogo, senza negare loro ciò che realmente è il mondo del lavoro, tra critiche, scadenze e correzioni.

È stato un bel banco di prova – racconta la titolare –. Alcuni purtroppo non hanno terminato il lavoro, altri hanno mostrato un vero e proprio talento artistico, altri invece hanno colto meglio la narrazione del tutto. L’obiettivo è quello di riqualificare la struttura dell’edificio: una volta ottenuti i permessi della paesaggistica, vorremmo che il lavoro diventi fruibile e non solo esposto in galleria. I nostri valori sono questi, il valore della vita è questo, il nostro DNA è questo: un pezzo d’arte”.

Ora non ci resta che aspettare la premiazione di domani, venerdì 7 maggio 2021, alle ore 15, che - nel rispetto delle vigenti norme anti Covid-19 - vedrà protagonisti gli studenti della IV C (anno scolastico 2019/2020), ormai all’ultimo anno di liceo, che hanno partecipato ai lavori.

Bisogna investire sui giovani, perché, soprattutto ora, sono loro quelli penalizzati. Diamo loro spazio in maniera pratica e fattibile: con questo progetto si sono approcciati al mondo reale, sta a noi riconoscerne i meriti e i talenti. Sarebbe bello, in quest’anno di preoccupazione, invertire il volano sul contagio, sulla diffusione in positivo di valori, sulla possibilità di crescita”.

Maria Pane

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium