/ Attualità

Attualità | 03 maggio 2021, 10:35

Tre ore dal colle di Nava a Bagnasco: in valle Tanaro lavori e code nella prima domenica di zona gialla

Lunghe code anche in autostrada, sulla Torino-Savona, sempre per la presenza di tanti cantieri

Tre ore dal colle di Nava a Bagnasco: in valle Tanaro lavori e code nella prima domenica di zona gialla

Ieri è stata una vera odissea per i tanti cuneesi che, nella prima domenica di zona gialla, con la possibilità di spostamento tra regioni, hanno raggiunto la Riviera.

Code sull'autostrada dei Fiori e code sulla Torino-Savona, dove ci sono lunghi tratti ad una sola corsia per lavori.

E' andata addirittura peggio a chi ha scelto di fare il Colle di Nava: c'erano 5 chilometri di coda, praticamente fino a Bagnasco, lungo la statale 28. Sempre per i numerosi cantieri aperti per il rifacimento del fondo stradale, come segnalato da una lettrice.

"Un tratto di strada che solitamente si percorre in 45 minuti... ieri abbiamo impiegato ben 3 ore. Direi veramente vergognoso! Non si può aprire un cantiere alla volta? Siamo stati segregati nei nostri comuni per mesi e adesso che finalmente si può nuovamente viaggiare ci vediamo costretti a code interminabili", commenta.

Un altro lettore ringrazia i carabinieri e chi è intervenuto per gestire il traffico e disattivare i semafori dei cantieri.

"Se non si riescono a programmare i lavori sulle strade durante i mesi meno impegnativi dal punto di vista del traffico, sarebbe opportuno utilizzare semafori cosiddetti ”intelligenti”, che regolano il tempo del rosso e del verde in base al flusso del traffico: la tecnologia c’è da anni, basta volerlo".

 

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium