/ Scuola e corsi

Scuola e corsi | 21 aprile 2021, 10:31

Dogliani, ultimo giorno di DAD? Le classi incontrano l’artista Andrea Villa

Durante un’ultima lezione in didattica a distanza si è svolta l’intervista all'artista torinese Andrea Villa da parte degli studenti della 3A e 3B dell’Istituto Comprensivo Luigi Einaudi di Dogliani, guidati dalla professoressa Gerbaldo, docente di arte e immagine

Uno dei manifesti di Andrea Villa a Torino

Uno dei manifesti di Andrea Villa a Torino

Come il Bansky statunitense, anche l’artista cela la sua identità dietro una maschera specchiante, “ho una maschera a specchio perchè io rappresento lo specchio della società, quindi rigetto la società per com’è” spiega.

Si parla dell’azione di omaggio alla senatrice a vita Liliana Segre, i suoi manifesti ben noti alle classi e all’opinione pubblica rappresentano la sua battaglia al cyberbullismo, “il razzismo quando colpisce, colpisce tutti. La mia arte per la Segre nasce dal fatto che non mi importa della situazione economica, è una senatrice a vita, deportata e ha subito un’ingiustizia terrificante e quindi va rispettata a prescindere.”.

Continua poi con un insegnamento importante per cercare di evitare atti di bullismo e prepotenza: “I problemi nascono perchè le persone non hanno dialogo. Non c’è niente di male a discutere delle cose. Non è una forma di debolezza”.

Conclude con un consiglio, “Qualsiasi lavoro facciate o vogliate fare fatelo con professionalità, in maniera precisa, impegnatevi e raramente avrete qualcuno che possa mettere in dubbio il vostro talento e la vostra carriera!”

 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium