/ Attualità

Attualità | 14 aprile 2021, 09:33

Ancora un centinaio i pazienti in cura per Covid a Verduno

Ridotto di un terzo rispetto al picco di fine marzo, rimane importante il numero dei ricoverati nel nuovo ospedale. Undici quelli in intensiva

Immagine di archivio (Ph. Mauro Gallo)

Immagine di archivio (Ph. Mauro Gallo)

La pressione scende, ma l’emergenza non è finita nei reparti Covid di Verduno. Nella mattinata di ieri (martedì 13 aprile) erano infatti 102 pazienti in cura per Coronavirus nel nuovo ospedale di Alba e Bra.

Un valore decisamente più contenuto dei 151 che negli ultimi giorni di marzo avevano rappresentato il massimo picco dei ricoveri di questa terza ondata della pandemia. Ma al contempo un numero ancora decisamente importante, per un sistema ospedaliero che, da ormai da un anno, fronteggia un’emergenza attenuatasi soltanto nei mesi estivi, impegnati però nel trasloco dai vecchi presidi di Alba e Bra.

“Per intenderci siamo ancora sui livelli che rappresentarono il picco della prima ondata, quando al San Lazzaro arrivammo a un massimo di 96 pazienti”, è l’eloquente confronto richiamato dal direttore generale dell’Asl Cn2 Massimo Veglio, il cui appello è sempre quello a non abbassare la guardia.

Un richiamo che guarda anche ai diversi decessi registrati nelle ultime settimane (13 le vittime registrate soltanto ieri nella nostra provincia, secondo i dati del bollettino quotidiano dell’Unità di crisi regionale), come all’alto numero di pazienti che occupano un letto nella terapia intensiva, dove sempre ieri erano disponibili due posti, sui 13 disponibili, dopo un lungo periodo nel quale si è andati anche oltre la piena occupazione, con malati per i quali si è dovuto ricorrere all’ospitalità prestata da altri presidi. Sempre ieri erano invece 31 le persone in terapia semi-intensiva

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium