/ Cronaca

Cronaca | 31 marzo 2021, 19:06

Mamma gatta con i suoi micini abbandonati sul ciglio della strada: due donne a processo

A costituirsi parte civile nel procedimento la "Lega Italiana dei Diritti dell'Animale" sezione Carrù-Mondovì-Ceva

I micini nell'annuncio della L.I.D.A.

I micini nell'annuncio della L.I.D.A.

Un annuncio di adozione tramite la Lida pubblicato l’agosto del 2019 su facebook: una gatta ed i suoi micini stavano cercando casa e qualche giorno dopo, un maresciallo dei carabinieri della forestale di Ceva li ha trovati abbandonati a bordo strada.

Questa la vicenda da cui è verosimilmente scaturito un procedimento penale in tribunale a Cuneo nei confronti di due donne, originarie di Settimo Torinese. L’accusa, abbandono di animali. A costituirsi parte civile, la Lidia.

“Quella sera transitavo con mia moglie in Paroldo di Ceva. Ad un tratto ho visto sul ciglio della strada due gattini. Sono sceso per controllare e un po’ più giù c’erano la gatta con gli altri due micini. La gatta si è fatta subito avvicinare, era domestica e pulita- ha raccontato il maresciallo in udienza- Penso fossero stati abbandonati da poco. In quella zona ci sono volpi e i gatti rischiavano di essere predati. Ho contattato una mia amica della Lida e le abbiamo affidati i trovatelli.”

Le indagini hanno portato ai nomi delle due donne in quanto al post su facebook condiviso dalla Lida relativo all’adozione e alla sistemazione dei cuccioli erano associati i loro numeri di telefono. 

Infatti, l’annuncio sarebbe stato originariamente pubblicato dalle imputate. Ad oggi, i gattini e la loro mamma, hanno tutti trovato una famiglia.

L’udienza è stata aggiornata per prosieguo istruttoria.

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium