/ Attualità

Attualità | 28 marzo 2021, 18:00

Bra in piazza per la scuola in presenza, nuovo flash mob per tornare in classe (FOTO)

Oggi pomeriggio, domenica 28 marzo, in corso Cottolengo, il forte grido di genitori, insegnanti, bambini e ragazzi

Bra in piazza per la scuola in presenza, nuovo flash mob per tornare in classe (FOTO)

La campanella non suona più. Ma domenica 28 marzo, in compenso, in corso Cottolengo a Bra, si sono fatti sentire campanelli, fischietti e tamburelli.

Con cartelli, disegni e striscioni, erano circa un centinaio i partecipanti al flash mob arrivato al termine della seconda settimana di zona rossa per il Piemonte. Settimane che hanno visto la chiusura delle scuole. Genitori, insegnanti, bambini e ragazzi si sono dati appuntamento alle 16 in punto per rivendicare il diritto all’istruzione, attraverso una serie di interventi di piccoli e grandi.

Insieme hanno chiesto a gran voce di “garantire il ripristino della didattica in presenza dagli asili nidi alla Terza Media (e non solo alla Prima Media), che sono scuole di prossimità territoriale, che si sono già adeguate ai protocolli sanitari; risolvere definitivamente i nodi affinché dopo Pasqua, anche per la Secondaria di II grado riprenda la scuola in presenza, se necessario in rotazione al 50% e non chiuda più; garantire che nelle zone rosse, se le scuole dovranno restare chiuse, si possano promuovere mini-gruppi classe all’interno degli spazi scolastici o all’aperto; non sia un surrogato ludico-ricreativo, ma sia la scuola sotto le bombe del Covid”.

Aggiungendo: “I punti deboli si conoscono ormai da tempo. L’emergenza e l’improvvisazione erano giustificabili lo scorso anno. Ora la mancanza di soluzioni è imperdonabile”. Pure alcune maestre hanno portato il loro contributo: “L’innovazione tecnologica non è anche pedagogica, nulla può sostituire le relazioni tra docenti e alunni”.

L’idea dell’associazione ‘Scuole Aperte Cuneo’, presente a Bra con una rappresentanza, era quella di dare vita a una manifestazione pacifica e così è stato, ma l’impatto è stato di grande effetto.

Spiegano i genitori: “Siamo scesi in piazza davanti a banchi vuoti, abbiamo rispettato un minuto di silenzio con le mani sul volto per portare l’attenzione sui ragazzi invisibili: i ragazzi di Seconda, Terza Media e delle Superiori. Sono quelli che stanno soffrendo danni irreparabili non solo per l’istruzione, ma anche per il loro benessere psicologico. Non possiamo non dargli ascolto, meritano la nostra attenzione e tutto il nostro aiuto!”.

Presenti all’evento autorizzato dalla Questura di Cuneo anche il sindaco di Bra, Gianni Fogliato, e l’assessore Anna Brizio. Per il primo cittadino serve un’alleanza tra tutti i fattori, perché “se crediamo nella scuola dobbiamo crederci fino in fondo, sia quando i nostri figli sono in classe sia quando sono fuori dalla classe. In particolare è fuori che si creano le premesse perché le scuole possano rimanere aperte”.

I bambini hanno esposto dei cartelli disegnati con le loro mani. “TorniAmo a scuola” è scritto su uno dei fogli esibiti durante il flash mob nato dal passaparola tra mamme e papà, dopo il ritorno alla Dad.

La scuola è un servizio essenziale, la scuola è molto più che pura didattica, la vera scuola è solo in presenza”, dice Giada Stroppiana, una delle mamme referenti per Bra dell’associazione ‘Scuole Aperte Cuneo’. Concludendo: “Siamo pronti a non fermarci se dopo Pasqua la scuola continuerà a essere a distanza e non in presenza. La nostra paura è quella di vedere ragazzi che sono sempre più soli e isolati. Stanno perdendo sicurezza e speranza. La loro rassegnazione ci spaventa. Tornare a scuola è un aiuto per tutti”.

Distanziati e indossando la mascherina, nel rispetto delle regole anti-Covid, le famiglie hanno voluto esprimere così la loro contrarietà alla chiusura di istituti di ogni ordine e grado.

C’è anche il cartello di un bimbo che dice: “Amo la scuola, basta Dad”. E ancora: “La scuola è come un paracadute, funziona solo quando è aperta”. Tanti messaggi scritti e un unico pensiero: quello di tornare a scuola.

Silvia Gullino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium