/ Solidarietà

Solidarietà | 26 marzo 2021, 09:47

Con Nadia Ferrero anche AIDO in campo per la vaccinazione!

Il Presidente AIDO Piemonte Valter Mione: "Siamo onorati di avere nelle nostre file associative sanitari come Nadia di così tanto spessore. Diversi sono i volontari AIDO con cultura e capacità in ambito medico con un'evidente generosità prestando la propria opera a tutela della vita, un'opera che si esprime in mille modi, anche ritornando a vestire il camice bianco indossando idealmente i colori di AIDO"

Con Nadia Ferrero anche AIDO in campo per la vaccinazione!

Un'apprezzata e significativa notizia arriva dall'Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, da sempre realtà di vita e legata ad azioni utili a preservarla nel tempo.

Ed è così che la Dottoressa Nadia Ferrero, Vice Presidente Vicario AIDO Gruppo Comunale di Ceva, con la generosità che è insita in tutti i volontari legati al "dono", non ha potuto tirarsi indietro a scendere in campo.

"Ho avuto occasione di leggere l'avviso "Il Piemonte ha bisogno di Te" e nonostante dal 2019 abbia concluso il percorso di sanitario (Primario Sert ASL CN1 N.d.R.) mi sono sentito in dovere di indossare nuovamente il camice e rendermi disponibile per dar corso al piano vaccinazioni per poter quanto prima uscire dalla situazione di emergenza sanitaria". - dice Nadia Ferrero che aggiunge "Ho voluto impegnarmi in AIDO che opera da 47 anni in ambito sanitario e ritenendo che nulla capita a caso, la mia decisione di scendere nuovamente in campo in modo attivo è rasente alla giornata nazionale della donazione di organi, tessuti e cellule fissata per il giorno 11 Aprile e se è vero che tutti dovrebbero aderire a supporto di chi soffre, mi son sentita in dovere, quasi in obbligo morale ed umano di dare, con il mio umile e spero professionale gesto, una mano alla popolazione piemontese che merita un presto ritorno ad una normalità di vita"

"Siamo onorati di avere nelle nostre file associative sanitari come Nadia di così tanto spessore. Diversi sono i volontari AIDO con cultura e capacità in ambito medico con un'evidente generosità prestando la propria opera a tutela della vita, un'opera che si esprime in mille modi, anche ritornando a vestire il camice bianco indossando idealmente i colori di AIDO: per questo un grande grazie è dovuto alla Dottoressa Ferrero ed a tutti coloro che operano nella nostra realtà associativa per ridare una speranza a chi, malato è in lista d'attesa per un trapianto" - aggiunge il Presidente AIDO Piemonte Valter Mione a capo di una regione ricca di ben 100.000 candidati donatori al dono.     
      
"Cos'altro aggiungere se non manifestare, a nome di tutta la "Granda", grande ammirazione e stima alla Dott.ssa Ferrero valida dirigente aidina cebana: ancora una volta con un gesto d'amore lavorando per il sociale si è reso evidente come aiutare gli altri sia un nobile gesto, lo stesso gesto che viene fatto aderendo alla donazione di organi, tessuti e cellule" - conclude Gianfranco Vergnano ex Segretario Generale AIDO Nazionale ed oggi Presidente della Sezione Provinciale di Cuneo e del Gruppo Comunale di Bra        

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium