/ Eventi

Eventi | 15 marzo 2021, 11:03

Dogliani: incontro online con Enrico Casale sull'immigrazione africana

Venerdì 19 marzo, il giornalista ne parlerà con Claudio Boasso, componente dell’associazione Mondoquì di Mondovì

Dogliani: incontro online con Enrico Casale sull'immigrazione africana

Venerdì 19 Marzo alle ore 20.30, in modalità on line sulla pagina Facebook della Biblioteca “L. Einaudi” di Dogliani riprende il ciclo di incontri intitolato «Biblioteca Contemporanea: incontri per pensare il presente», con il giornalista e africanista Enrico Casale.

Titolo della serata: “Immigrazione: vengono tutti qui? Le rotte dell’immigrazione dall’Africa”.
Il giornalista ne parlerà con Claudio Boasso, componente dell’associazione Mondoquì di Mondovì, illustrando, alla luce della situazione geopolitica africana, di fatti storici, climatici ed economici, il come e il perché i flussi migratori si spostino creando spesso difficoltà di gestione.

Le migrazioni più importanti arrivano dall'Africa orientale: Eritrea, Somalia, in misura minore dall'Etiopia e dal Sud Sudan. Gli abitanti di questi paesi scappano seguendo la rotta Sudan – Libia - Lampedusa e in misura minore anche verso l'Arabia Saudita, Israele e verso la costa atlantica dove è possibile imbarcarsi alla volta del Sud America, Brasile in particolare.

Se ne parla poco, ma ci sono anche rotte verso sud, verso il Sudafrica, il paese del continente che sta meglio economicamente.

Tante sono le motivazioni per cui molte persone scelgono di rischiare la vita e intraprendere un viaggio verso l'Europa o altri luoghi lontani dai paesi d'origine: si scappa da guerre, dittature e violazioni dei diritti umani, situazioni che spesso vengono ignorate o poco ascoltate dall'Occidente.

 

Inoltre ci spiegherà come e perché la pandemia abbia colpito meno l’Africa rispetto a Europa, Asia e Nord America e se ciò abbia condizionato i flussi migratori.

Spiega Casale: “Il mondo africano è abituato a epidemie di questo tipo e a situazioni di sanità precaria, pensiamo a Ebola, all’Aids o alla malaria. Il vero problema in Africa è la struttura sanitaria molto fragile e priva delle risorse che Paesi molto più ricchi e strutturati hanno”.

 

Enrico Casale, laureato in Scienze politiche, giornalista professionista, africanista. Collabora all'ufficio stampa di Celim, Ong milanese, e alle riviste Missioni Consolata, Africa, Il Regno, l’Osservatore Romano, Fides, agenzia stampa di Propaganda Fide e Agenzia Agi. In passato ha lavorato a Popoli, mensile internazionale dei gesuiti italiani, e alla Fondazione Magis, Ong dei gesuiti italiani.

 



 

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium