/ Politica

Politica | 11 marzo 2021, 19:51

Demarchi e Gagliasso (Lega Salvini Piemonte): “Rilancio e investimenti, la ricetta del Cuneese al governatore Cirio per il Recovery Plan”

Riceviamo e pubblichiamo

Demarchi e Gagliasso (Lega Salvini Piemonte): “Rilancio e investimenti, la ricetta del Cuneese al governatore Cirio per il Recovery Plan”

Ha una valenza non solo simbolica ma sostanziale il tour del governatore Alberto Cirio e della sua giunta che oggi hanno portato l’iniziativa “Piemonte cuore d’Europa” a Cuneo per raccogliere spunti, suggerimenti, richieste e iniziative dai territori. Un’agenda fitta che ha visto l’incontro con i rappresentanti del mondo economico, sociale, con gli enti locali, gli amministratori e le associazioni per scrivere la road map di una programmazione che riguarderà i fondi Ue fino al 2027 e che muoverà, per il solo Piemonte, un piano da 13 miliardi inserito all’interno del Recovery Plan.

“La scelta di dare la parola ai territori – ha commentato il cuneese Paolo Demarchi, consigliere della Lega Salvini Piemonte – non è solo italiana, ma finalmente abbraccia un orizzonte europeo. Il segretario di Stato portoghese Ana Paula Zacarias ha ricordato come la pandemia abbia fatto emergere che i leader locali e regionali siano le forze trainanti delle comunità locali e svolgono un ruolo chiave nella risposta alla crisi. La vicinanza di noi eletti al territorio e ai cittadini è uno strumento fondamentale per garantire che l’Europa superi questi tempi durissimi, partendo dalle comunità sulle quali il futuro andrà ricostruito”.

“Ho visto grande interesse e partecipazione – aggiunge Matteo Gagliasso, anche lui consigliere del gruppo Lega Salvini Piemonte eletto nella Granda – per l'iniziativa che mira a riconoscere il valore aggiunto dei territori per l’agenda della ripresa. Il Piemonte, grazie a questo approccio, entrerà nel piano di ripresa Ue con una vera inclusione che il governo Draghi ha appoggiato affinché si coinvolgano attivamente le regioni nella progettazione e nella realizzazione del documento per Recovery Plan che l’Italia presenterà nelle prossime settimane”.

“Siamo profondamente convinti - concludono Demarchi e Gagliasso al termine del road show cuneese - che il contributo della Granda nella costruzione del documento di programmazione europea sarà pragmatico e segnerà il cambio di passo nella costruzione del futuro che il Piemonte merita”.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium