/ Eventi

Eventi | 27 febbraio 2021, 10:46

Qualche idea per l'ultimo fine settimana della nostra provincia in zona gialla...

Al centro dei nostri consigli per il weekend entrante oggi, mercati straordinari e diverse attività, a cui si può partecipare ovviamente in sicurezza

Qualche idea per l'ultimo fine settimana della nostra provincia in zona gialla...

Nella Granda sono pochi gli eventi organizzati in presenza, per evitare assembramenti e diffusione del contagio da coronavirus, ma in area gialla c’è ancora la possibilità di fare attività all’aria aperta, nel rispetto delle vigenti norme in materia di contenimento e prevenzione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.

- Mercati straordinari

A Fossano per i commercianti e per i loro clienti è ormai un appuntamento tradizionale entrato nel calendario degli eventi locali. È lo Sbaracco, il week end di apertura straordinaria dei negozi e di vendita a prezzi super scontati che segna la fine del periodo dei saldi. Un appuntamento che tornerà sabato 27 e domenica 28 febbraio nel rispetto delle misure di sicurezza. L’invito di Ascom è quello a sostenere il commercio locale anche e soprattutto in questo tempo segnato dalla pandemia. Aggiornamenti: www.facebook.com/Ascom.Fossano

A Mondovì arriva il “Fuori Tutto” in versione invernale. Prosegue sabato 27 e domenica 28 febbraio l’evento con vetrine accese e “affari di fine stagione” in coincidenza con la fine del periodo dei saldi invernali. Il “Fuori Tutto” è organizzato dai commercianti del centro storico, in collaborazione con l’Associazione “La Funicolare”, con l’intento di proporre tre giornate ideali per conoscere le attività commerciali del centro trasformando le vie e le piazze del borgo in una vera e propria festa dello shopping. Un passeggio in totale sicurezza, abbinando shopping e visite culturali. L’area interessata è quella del quartiere di Breo, dalle piazze Santa Maria Maggiore, San Pietro e Cesare Battisti; via Piandellavalle, via Sant’Agostino, via Beccaria, vicolo del Moro e corso Statuto. Info e aggiornamenti: https://lafunicolare.net/

- Escursioni e attività all’aria aperta

A Pontechianale prosegue anche in questo fine settimana, l’apertura della seggiovia con accesso limitato a chi desidera raggiungere il Rifugio Helios alla stazione di arrivo. Non è possibile il trasporto di sci o snowboard. Necessario prenotare. Info: www.facebook.com/pontechianaleneve A Pianmunè, Paesana, dalla pagina Facebook ci informano che è ancora tutto innevato, gli itinerari sono battuti e si consigliano ciaspole o ramponcini. Aperti i rifugi tutti i giorni, per pranzare conviene prenotare per un servizio migliore. Info: www.facebook.com/PianMune e www.pianmune.it

Sabato 27 febbraio a Limone Piemonte sono in programma due ciaspolate alla scoperta di suggestivi panorami innevati e luoghi intrisi di storia, accompagnati dalle guide escursionistiche Monica e Daniele Dalmasso. Il primo appuntamento propone un'escursione alla scoperta del Vallone del Cros, un anfiteatro roccioso che sovrasta Limone. Ritrovo alle 9.30 al Piazzale degli impianti di sci del Maneggio.  Il secondo itinerario, invece, è dedicato agli amanti delle passeggiate al chiar di luna: la meta saranno i Forti del Colle di Tenda, le scenografiche strutture fortificate che furono costruite nell'Ottocento sul confine con la Francia per proteggere il Piemonte da eventuali assalti nemici. Per l'escursione in notturna il ritrovo è fissato alle 17 a Limonetto, presso il piazzale degli impianti di sci. Regolamenti e informative saranno forniti in fase di prenotazione e/o prima dello svolgimento dell'escursione. Il percorso potrebbe subire variazioni in caso di necessità a discrezione dell'accompagnatore. Per info e prenotazioni contattare le guide escursionistiche Monica (349-4719727 - moni.dalmasso@libero.it) e Daniele (320-9135911 – lemons@libero.it).

Ripartono le escursioni in Langa e Roero con l’associazione Terre alte. Sabato 27, con ritrovo alle 10 in piazza Cappellano, a Serralunga, si affronterà un percorso ad anello di 15 chilometri sui sentieri del Barolo. Domenica 28, alle 10, il ritrovo è in piazza Europa a Canale per raggiungere il sentiero della biodiversità. In caso di sold out si può prenotare per le escursioni di marzo, salvo nuove limitazioni causa pandemia. La prenotazione è obbligatoria sul sito www.terrealte.cn.it.

Sempre sabato 27 febbraio è in programma un trekking pomeridiano di circa 9 km tra gli abitati di Magliano Alfieri e Priocca su stradelle panoramiche, toccando la pieve Romanica dell’antico borgo di S. Vittore, l’ottagono magico sopra Priocca, alcune cappelle campestri, un antico lavatoio ed una statua con strani attributi. Costo trekking 12€, ritrovo h 14.15 al parcheggio sotto il Castello di Magliano Alfieri, partenza h 14.30, rientro previsto per le 17.30. La partecipazione al trekking richiede il rigoroso rispetto delle norme anticovid, prenotazione obbligatorio e posti limitati. Info e iscrizioni Marcello, tel. 328 2261388

A Busca è in programma una camminata per le vie cittadine con scarpe da trekking, pila frontale e mascherina alla scoperta della città medioevale e segreta. Sabato 27 febbraio alle 18,15, ritrovo in piazza Santa Maria con l’accompagnatore naturalistico Marco Sarale per un’iniziativa che incuriosisce. Può sembrare strano che un accompagnatore naturalistico si occupi del centro storico della cittadina, ma Busca è stata costruita con i sassi del Maira e la calce estratta dalle rocce calcaree della collina. Da materiali locali sono nate mura possenti, torri e simboli ancora visibili oggi. L’iniziativa potrà essere replicata domenica 28 se ci saranno le richieste; per informazioni e iscrizioni, 339-5611722; posti limitati, a pagamento. Vedi su: www.facebook.com/marco.sarale.1

A Fossano questa domenica è prevista la “Passeggiata gourmet” che avrà luogo lungo il “Sentiero del Pescatore”, percorso ad anello di circa dieci chilometri, adatto ad escursionisti di ogni età, che dal centro del capoluogo fossanese si spinge verso il fiume Stura, regalando scorsi naturalistici di grande intensità e incontri ravvicinati con specie faunistiche rare. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle regole dettate dall’emergenza sanitaria e avrà come protagonista il “panino gourmet”, che sarà preparato appositamente per tutti i partecipanti, promotore della qualità artigianale di pane, salumi, formaggi, prodotti sottovetro, accompagnati dalle diverse varietà di birra prodotta localmente. Il Sentiero del Pescatore si svolgerà domenica 28 febbraio con partenza alle ore 9,30 (ritrovo presso il chioschetto del parcheggio di piazza Armando Diaz). Info:  www.creatoridieccellenza.it

Per chi non è riuscito a prenotare per questa domenica, appuntamento per la prossima, 7 marzo. Per chi rimane a casa A Sant’Albano Stura la Fera ed Sant’Alban, sagra della lumaca e delle carni locali, si ripropone con la consegna a domicilio dei menù sabato 27 febbraio e sabato 13 marzo. La scelta nella lista prevede due tipi di menù uno a base di carne e uno a base di lumache a 25 euro l’uno con un supplemento di 2 euro per la consegna fuori comune. Sarà la Pro Loco a portare i piatti scelti direttamente a domicilio con l’aiuto di volontari. Per chi non è riuscito a prenotare per questo sabato, può farlo per il 13 marzo. Info e menù: www.facebook.com/prolocosantalbano1

#ultimoconcerto è l’iniziativa lanciata e promossa anche con un sito internet che mette in risalto una mappa di punti interrogativi che costellano l’intero stivale per quanto riguarda il mondo dello spettacolo. «Ci sarà un ultimo concerto? O c'è già stato?». Per supportare la causa il 27 febbraio alle ore 21 oltre 50 artisti suoneranno dal vivo in tutta Italia con lo scopo di attirare l’attenzione sullo stato di salute del settore della musica dal vivo. Anche il Cinema Vekkio di Corneliano d’Alba aderirà alla campagna proponendo il concerto in “livestreaming” dei Fuh. La band canalese, che è da sempre di casa a Corneliano, si esibirà proponendo il meglio del repertorio, in attesa (si spera) di poter tornare a calcare i palchi in sale piene di pubblico. Info: www.ultimoconcerto.it, www.facebook.com/ultimoconcerto e www.facebook.com/CIRCOLO-ARCI-CINEMA-VEKKIO

Go wine ha lanciato martedì 16 febbraio la ventesima edizione del concorso letterario nazionale Bere il territorio. Il bando viene divulgato più avanti rispetto ai tempi abituali delle scorse edizioni: la scadenza è fissata al 30 aprile. La cerimonia di premiazione si svolgerà in estate. Sono previste due categorie, in base all’età: dai 16 ai 24 anni; maggiori di 24 anni. Ogni concorrente o gruppo potrà partecipare con un solo elaborato inedito di almeno 3.600 e non più di novemila caratteri, redatto anche su supporto magnetico e inviato all’indirizzo: Concorso Bere il territorio Go Wine, via Vida 6, Alba. Gli elaborati saranno sottoposti al vaglio della giuria composta da Gianluigi Beccaria e Valter Boggione dell’Università di Torino, dalla scrittrice Margherita Oggero, Bruno Quaranta e da Massimo Corrado, presidente di Go wine. I due migliori testi riceveranno un premio di cinquecento euro. È stato inoltre istituito un premio speciale dello stesso valore a favore dell’autore o di un libro, edito nel corso dell’anno 2020, che abbia come tema il vino o che, comunque, riservi al vino una speciale attenzione. Info: www.gowinet.it

Bruna Aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium