/ Eventi

Eventi | 24 febbraio 2021, 09:32

L’astigiana Roger Tuning al Ronde del Canavese con 7 equipaggi

Un team internazionale per la gara considerata il banco d’esame dei rally piemontesi

Immagini fornite dalla scuderia - ph. Aurélien Vialatte

Immagini fornite dalla scuderia - ph. Aurélien Vialatte

Dopo le ottime prestazione delle sue vetture al recente Rally di Montecarlo e dopo la vittoria del Campione Italiano di velocità su ghiaccio grazie Ivan Carmellino alla guida di una loro Skoda Fabia R5, il team astigiano Roger Tuning scalda i motori per la 15^ Ronde del Canavese, in programma i prossimi 27 e 28 febbraio 2021 a Rivarolo Canavese.

Organizzata dalla RT Motorevent, la gara canavese prevede la classica prova di "Pratiglione", una speciale che si snoda su un percorso di 11 km, che i piloti e i loro navigatori dovranno percorrere per ben quattro volte consecutive. La Ronde del Canavese giunta alla sua quindicesima edizione, tradizionalmente è la bandiera a scacchi della stagione rallystica piemontese.

A questa ormai classica del Piemonte, la Roger Tuning arriva con ben 7 vetture e relativi equipaggi, dal forte sapore internazionale. Saranno tre le Volkswagen Polo R5 alla partenza, con gli svizzeri Olivier Burri, navigato da Christhope Cler; Michel Giraldo con alle note la figlia Meryl Giraldo, dalla Francia e infine il valsusino Angelo Morino in coppia con l’esperta navigatrice saviglianese Elena Giovenale.

Tre saranno poi le Skoda Fabia R5 al via, una con a bordo l’equipaggio tutto piemontese che vede alla guida il bravissimo Patrick Gagliasso di Poirino e alle note Marco Ravera di Demonte, le altre due con a bordo la doppia coppia bergamasca formata da Gianluca Crippa, navigato dalla moglie Giada Pecis e Loris Ghelfi con il suo co-driver Gianluca Marchioni.

Ultima la piccola di casa RT, la Peugeot 208 Rally4, assolutamente da tenere d’occhio perché vede al volante il giovanissimo pilota torinese Davide Porta classe 2001, già Campione Italiano R1 2020 con al fianco il ligure Andrea Segir.

Davide Porta è alla sua prima esperienza con la 208 Rally4 e la Ronde del Canavese sarà per lui una prova che forse lo porterà a gareggiare nell’europeo.

Entrando nel vivo della gara, si inizierà sabato 27 febbraio con l’appuntamento a Rivarolo Canavese per la distribuzione degli accrediti e dei Road-Book dalle 8 alle 10, ovviamente nel rispetto delle norme anti-contagio. A seguire dalle 10.30 alle 14.30 è previsto lo shake down e seguito le ricognizioni del percorso.

Domenica 28 febbraio, invece, vetture e concorrenti usciranno dal Parco Partenza alle 8.01 per andare ad affrontare i quattro passaggi sulla P.S. “Pratiglione”, con partenze previste alle 8.46, 11.40, 14.24 e 17.08. Al termine di ogni prova è previsto il riordino e il parco assistenza a Cuorgnè.

Il quartier generale della manifestazione sarà all’interno dell’Urban Center, mentre la Direzione Gara e la Sala Stampa, saranno ospitate all’interno dell’Hotel Rivarolo.

L’arrivo finale della 15^ Ronde del Canavese, è fissato alle 17.54 sul piazzale dell’Urban Center di Rivarolo Canavese.

Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium