/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2021, 11:06

Anche il Busca di Alba s’illumina per “Facciamo luce sul teatro!” [FOTOGALLERY E VIDEO]

A un anno dalla prima chiusura delle sale la simbolica protesta dei professionisti dello spettacolo, tra le categorie più colpite dai fermi imposti dalla pandemia

Galleria fotografica di Barbara Guazzone

Galleria fotografica di Barbara Guazzone

“Saremo davanti ai teatri più piccoli, che costituiscono la linfa vitale del sistema teatrale italiano, fino ai più grandi teatri nazionali e ai più importanti teatri dell’opera del nostro Paese”.
Così aveva annunciato l’Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo (Unita) e così è stato anche nella capitale delle Langhe, dove ieri sera le luci del Sociale “Giorgio Busca” si sono riaccese in occasione di "Facciamo luce sul teatro!", simbolico momento di protesta col quale gli operatori dello spettacolo hanno ricordato il primo anniversario dal provvedimento governativo che dodici mesi fa arrivò a chiudere le porte di migliaia di sale italiane, tra le prime misure adottate dal Governo per contenere la pandemia.



Alla manifestazione, che si è ovviamente svolta nel rispetto delle norme anti Covid, hanno partecipato, oltre al vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune Alba Carlotta Boffa, diversi rappresentati del mondo dello spettacolo albese. Dal maestro Paolo Paglia, direttore d’orchestra, che ha sottolineato quanto “la cultura faccia paura, perché crea spirito critico”, alla regista Angioletta Cucè, del Laboratorio Teatrale Albatros, figura da sempre fortemente impegnata nel sociale – suo il progetto “Teatro contro il bullismo”, fermato di recente proprio dai provvedimenti di contrasto al Coronavirus - e per la quale "deve tornare al più presto la possibilità di abbracciarsi”, oltre a quella di riprendere al lavorare perché "sono ormai troppi gli operatori che stanno vivendo un momento di forte disagio economico".




Per Consuelo Conterno e Claudio Giri, attori e autori teatrali, artisti di strada e ideatori della rassegna "Burattinarte", “la situazione attuale è dura, soprattutto se vivi di teatro e soprattutto perché non si scorge una prospettiva”. Ma non solo: “Stare fermi, senza recitare, senza produrre, senza avere rapporto con il pubblico per un periodo così lungo, ci secca l’anima”.

Argomenti condivisi e ripresi da tutti, a partire da Giovanna Stella, attrice e regista, fondatrice in città de "Il Teatrino" di via San Paolo e tra i promotori del festival "Fisico", che ha descritto la frustrazione, in questo momento, “che si vive nel definirsi gente di spettacolo quando nemmeno si può andare in scena”.



Tra gli altri operatori del settore che hanno voluto aderire all’iniziativa anche l’attore e registra Oscar Barile, direttore della storica compagnia “Il Nostro Teatro di Sinio”, l’attore di prosa Paolo Tibaldi, molto attivo sul territorio con diverse iniziative di notevole interesse, come quelle portate avanti da Daniela Febino e dal suo Collettivo Scirò.
“I nostri teatri sono luoghi sicuri – ha aggiunto Carlotta Boffa – mi auguro, insieme a tutti gli operatori dello spettacolo, di vedere presto i teatri riaprirsi”.

Di fronte all’ingresso del "Busca", un banchetto con un registro, sul quale in molti, tra operatori del settore e comuni cittadini, si sono avvicendati nel lasciare un messaggio di testimonianza della loro vicinanza al mondo dello spettacolo, in questo momento di gravissima sofferenza.

La serata si è conclusa con un brindisi simbolico, senza bevande né bicchieri, quasi a sottolineare quanto il teatro sia al contempo finzione e realtà. Un “brindisi” che vuole significare speranza e positività, affinché presto anche il mondo dello spettacolo possa tornare a nutrire le menti e trasmettere cultura, allegria e sentimenti.
“Il teatro è di tutti. Ne sentiamo la mancanza, è spento”, aveva scritto in un comunicato Unita: per un sera il teatro è tornato simbolicamente a illuminarsi e speriamo presto lo possa fare tutte le sere.

 

Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium