/ Eventi

Eventi | 20 febbraio 2021, 07:53

Tempo libero nel primo fine settimana di quaresima in Granda

Ecco qualche idea su come trascorrere sabato 20 e domenica 21 febbraio tra solidarietà, attività on line e all’aria aperta, sempre nel rigoroso rispetto delle regole per prevenire il contagio da coronavirus

Tempo libero nel primo fine settimana di quaresima in Granda

Attività outdoor

Limone Piemonte offre numerose opportunità di sport e svago all'aria aperta sulla neve in alternativa allo sci da discesa come i numerosi itinerari battuti percorribili con le ciaspole adatti a tutti, alla scoperta di panorami innevati mozzafiato. Tra le proposte più gettonate si segnalano la passeggiata che porta alla suggestiva Alpe di Papa Giovanni a Limonetto, l'itinerario che porta al rifugio Capanna Chiara ai piedi del Monte Cros, l'escursione alla scoperta della panchina gigante nel vallone Ceresole, a due passi dall'agriturismo L'Agrifoglio. 

A Panice Sottana è accessibile una pista per lo sci di fondo, che offre agli appassionati degli sci stretti un anello di tre chilometri, battuto sia per la tecnica classica sia per il pattinato. 

Nella zona degli impianti Maneggio è attiva una pista dedicata allo Snow Bike, con istruttori che accompagneranno i bikers alla scoperta delle pedalate sulla neve. Sempre al Maneggio, è accessibile a tutti una pista per bob e slittini, dove anche i più piccoli potranno divertirsi scivolando lungo il dolce pendio innevato. E per una pausa ristoratrice, le numerose baite in quota sono pronte ad accogliere gli escursionisti in assoluta sicurezza. Info: www.limoneturismo.it  

Ad Entracque sono ripartite le visite guidate (su prenotazione) alla centrale idroelettrica “Luigi Einaudi”, la più grande d’Italia. La visita ha una durata di circa un’ora e si sviluppa in due parti. Il primo momento è dedicato all’informazione: pannelli illustrati e plastici permettono di capire il funzionamento della centrale di pompaggio e, seguendo il percorso dell’acqua dai bacini artificiali fino alla produzione dell’energia, chiariscono quali sono i momenti chiave della produzione.
La seconda parte della visita si svolge invece nella centrale vera e propria: ci si addentra, a bordo di un trenino elettrico, all’interno dell’impianto produttivo: turbine, valvole rotative, pompe, alternatori e trasformatori animano questo affascinante mondo sotterraneo dove la potenza dell’acqua si trasforma in energia. Prenotazioni: tel. 0171-1740052.

Info: www.turismoentracque.it/vivere/energia 

Nell’alta Valle Maira esiste una serie di percorsi per racchette da neve che attraversano boschi incantati e raggiungono le borgate più caratteristiche del territorio. Piste facili, adatte a tutti, permettono agli amanti della natura di percorrere i tratti più suggestivi dell’alta Valle Maira in piena sicurezza e tranquillità.  

Puoi trovare un itinerario adatto a te su: www.vallemaira.org/it/sport/racchette-da-neve  e su: www.comune.acceglio.cn.it nella pagina dedicata all’inverno

A Racconigi con la riapertura del castello al pubblico, tornano le prime proposte dell’ufficio turistico. Domenica 21 febbraio, alle 15, è in programma un tour della città dal titolo “Racconigi in bianco e nero”. Il percorso è supportato da immagini di cartoline d’epoca e dai ricordi dei racconigesi che permetteranno un tuffo nel passato. Abbigliamento consigliato: bianco e nero! 

Info: www.facebook.com/ufficioturistico.racconigi  

Per una passeggiata romantica nel Roero, magari dopo un buon pranzo nelle trattorie, negli agriturismi e nei ristoranti nei dintorni, il Parco del Castello di Monticello è aperto al pubblico gratuitamente tutti i sabati e domeniche; da questo posto incantato si può godere di un bellissimo panorama su Langhe e Roero. Info: www.facebook.com/CastelloRoero

Domenica 21 febbraio l’Ecomuseo del Marmo di Frabosa Soprana offre ai partecipanti un’esperienza di conoscenza sul lupo, in versione invernale (con racchette da neve), guidata da accompagnatore naturalistico: tutto quello che avreste voluto sapere sul mitico predatore e non avete mai osato chiedere. Il ritrovo è previsto a Frabosa Soprana, in località Mongrosso ore 9.30, dalla partenza della seggiovia Burrino‐Malanotte. L’escursione e gratuita, ma è richiesta la prenotazione al numero 349/6627180 (Alessandro). Il dislivello totale in salita e di 300 metri, il percorso e lungo circa 6 chilometri. È raccomandata adeguata attrezzatura: racchette da neve, bastoncini da trekking, scarponcini da trekking o doposci, con abbigliamento invernale, borraccia e snack; occhiali da sole, guanti, berretto.

A Fossano questa domenica è in programma il Mercatino dell’antiquariato e del collezionismo come ogni terza domenica del mese. Appuntamento nelle vie del centro storico dalle 8 alle 19.

Ammessi all’esposizione e alla vendita oggetti di antiquariato, cose usate e articoli di modernariato e collezionismo. Sulle bancarelle sarà possibile trovare oggetti, libri, stampe, quadri e cornici,prodotti tessili, monete, francobolli e mobili antichi. Il mercatino si svolgerà salvo diverse indicazioni in materia di normativa Covid-19. Info: www.visitfossano.it 

Questa domenica, 21 febbraio, dalle 8 alle 17 è in programma il Mercato della Terra di Bra con originali occasioni di vendita. L’evento si svolge sotto i portici di corso Garibaldi, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid. I protagonisti del Mercato della Terra sono i produttori di piccola scala e gli artigiani del cibo che vendono ciò che producono e trasformano, in modo da garantire e raccontare in prima persona la qualità dei loro prodotti. Sui banchi del Mercato della Terra si trova cibo buono, pulito e giusto: i prodotti sono locali, freschi e stagionali, rispettano l’ambiente e il lavoro dei produttori e sono proposti a prezzi equi, per chi compra e per chi vende. I numerosi visitatori potranno quindi rifornirsi di frutta e ortaggi, ma anche di confetture, formaggi, pane, trote, carne, salumi, miele, dolci, succhi di frutta, vino e tante altre prelibatezze a chilometro zero.

Dai produttori di Campagna Amica si trova sempre e soltanto frutta e verdura rigorosamente di stagione, coltivata e cresciuta in Italia. A Cuneo in Corso Giovanni XXIII, 15/bis (a fianco dell'ex zoo) aperto ogni martedì e sabato, ore 8.00-14.00 e il mercato di Campagna Amica in Piazza della Costituzione, aperto il sabato, ore 7.30-13.00. 

Solidarietà, concorsi e musica 

Si svolgerà domenica 21 febbraio, al bar “Carillon” di Sant’Anna Avagnina, la mostra “I colori delle emozioni”. I quadri pop di Veronika Costanzo, OSS con la passione della pittura, saranno in mostra (offerta libera) e tutto il ricavato verrà donato alla famiglia della piccola Chloe: la bimba monregalese (ha 10 mesi) affetta da una grave malattia che le causa crisi epilettiche fin dalla nascita. Chloe oggi è ricoverata al “Regina Margherita” di Torino. La mamma, Elena Calignano, ha aperto una raccolta fondi sul sito Gofundme sperando di raggiungere la somma necessaria a portare la piccola negli Stati Uniti al “Boston Childrens Hospital”.

Segui su: www.facebook.com/veronika.costanzo.1 

Altra iniziativa per Cloe è un'asta di beneficienza di un'opera realizzata dai bimbi e dalle maestre a sostegno della raccolta fondi per la piccola di Mondovì, un frontalino di una vecchia Fiat 500 con le impronte colorate dagli alunni della scuola. L'asta terminerà l'8 marzo alle 12.  Tutto il compenso sarà devoluto alla piccola Chloe, per sostenere le sue cure e per darle una speranza di vita normale. Info: www.facebook.com/Il-sentiero-per-Chloe 

Per gli amanti dei gatti, in occasione del 17 febbraio, giornata nazionale del gatto, la giovane bovesana Francesca Barbero, grande appassionata di gatti, espone una mostra fotografica sul tema felino nei locali della pasticceria XI Comandamento in via Amedeo Rossi, 25 a Cuneo fino al 20 marzo prossimo.

In occasione della prossima edizione di “Un Borgo di cioccolato” a Borgo San Dalmazzo, (che si svolgerà esclusivamente online) gli artisti borgarini Samantha Olivier e Stefano Barale lanciano un concorso di pittura, anch’esso online, organizzato per promuovere sia il cioccolato che il territorio. Si chiede agli artisti di partecipare con una loro opera inedita, avente come tema il cioccolato o un soggetto che rappresenti uno scorcio delle valli Vermenagna, Gesso e Stura, con un richiamo al cioccolato. Ci sono in palio tre premi acquistati negli esercizi commerciali del paese, tra cui un buono per una cena per due persone. Le opere (che si possono realizzare con qualsiasi tecnica) devono essere inviate entro il 5 marzo all'indirizzo: samy.o@libero.it. Info sul sito https://samyo4.wixsite.com/borgoinarte, sulla pagina FB “Borgo in Arte” o sulla pagina Instagram “Borgo.inarte”

C’è tempo fino al 30 marzo per partecipare alla prima edizione di Sguardi, call artistica rivolta a giovani tra i 18 e i 35 anni per raccontare il fenomeno migratorio sul territorio della città di Torino e del Piemonte. L’iniziativa del Festival delle Migrazioni ha l’intento di promuovere giovani artisti italiani e stranieri che offrano una riflessione, un racconto, una visione sul tema della migrazione, dell’inclusione e della cittadinanza attiva. Il concorso è rivolto a giovani sguardi capaci di elaborare racconti e visioni anche poco esplorati della città migrante, attraverso forme artistiche diverse come la fotografia, il video, il fumetto, la danza, la musica, la scrittura, la performance teatrale, la pittura, la poesia, il grafitismo o ancora percorsi enogastronomici. La Commissione assegnerà ai vincitori un premio massimo di 1500 euro a progetto per un totale massimo di 5 progetti premiati. Info: www.festivaldellemigrazioni.it 

Domenica 21 febbraio è in programma il secondo appuntamento della rassegna “di Visi e d’Istanti” organizzata dal bovesano Duo Bottasso con l’obiettivo di presentare brani inediti con ospiti internazionali, dialogare con loro di arte e musica e raggiungere il pubblico direttamente a casa. Tra gli artisti ci sarà Birgit Bornauw, raffinata cornamusista belga e Stygiens, storico quartetto di bal folk. A chiudere la serata sarà l’incursione del teatro digital-casalingo di “Questa casa non è uno studio”, duo nato durante il primo lockdown e formato dal vulcanico Gian Luigi Carlone (sassofonista e fondatore della Banda Osiris) e dall’attrice Roberta Mengozzi. L’appuntamento, che si svolgerà in diretta YouTube, inizierà alle 21.30. Per ottenere il link sarà sufficiente fare un’offerta su PayPal (paypal.me/duobottasso). Info: www.jazzit.it/di-visi-e-distanti-la-nuova-rassegna-del-duo-bottasso 

Cultura on line 

Dalla vicina Asti continua online “Passepartout en hiver – Conversazioni d’inverno”, il ciclo di incontri promossi dalla Biblioteca Astense Giorgio Faletti e dalla Cna con autori e relatori astigiani. Domenica 21 febbraio alle ore 17, Domenico Quirico presenta “Testimoni del nulla”. Di fronte alle tragedie del passato si poteva forse dire: «nessuno sapeva». Gli orrori del presente li conosciamo quasi tutti: reporter, fotografi, attivisti ce li raccontano ogni giorno da anni. Eppure nulla accade. Che cosa è successo? Testimoniare non serve più? Un saggio potente sull’impotenza di chi racconta e sull’indifferenza di tutti noi. È possibile seguire la rassegna, ribattezzata “Passepartout en hiver… chez toi”, sulle pagine Facebook di Biblioteca e Passepartout. Ospite dell’appuntamento l’artista Viviana Gonella, che offrirà in diretta l’interpretazione grafica dell’argomento trattato. La partecipazione è libera e gratuita. Info: www.bibliotecastense.it/fondazione-biblioteca-astense-giorgio-faletti 

In queste settimane di chiusura, in attesa di poter riprendere al più presto le visite in presenza, gli appassionati di storia e dell’arte possono scoprire virtualmente online il muBATT - Museo della Battaglia di Ceresole d'Alba del 1544 - con i nuovi Eductour Virtuali creati per chi vuole visitare il muBATT dal proprio PC o Tablet e scoprire i fatti, i personaggi e le curiosità di questo conflitto.  Per iniziare la visita virtuale ed ottenere il link di accesso all' Eductour è sufficiente inviare una mail all' indirizzo mubatt.ceresole@comune.ceresoledalba.cn.it specificando nome, cognome e indirizzo di posta elettronica al quale sarà trasmesso il link del video YOUTUBE per accedere alla VISITA GUIDATA ONLINE. Il muBATT è l'esposizione dedicata ad una delle Battaglie più importanti che si combatterono sul territorio italiano tra le truppe di Francesco I di Francia e Carlo V di Spagna e che in tutta Europa ha lasciato numerose testimonianze nel campo della letteratura e dell'arte.  

Con il Piemonte in zona gialla sono stati riaperti musei e mostre, ma soltanto durante la settimana con esclusione del sabato e della domenica. Per prepararci alla visita in presenza, durante il fine settimana è possibile vedere in anteprima i contenuti in modalità virtuale.

Ha riaperto il Museo Casa Galimberti nelle giornate di martedì con le tradizionali visite guidate al pubblico e il venerdì con visite tematiche, ma rimane chiuso il fine settimana per disposizioni dell’ultimo DPCM sul contrasto alla diffusione del Covid 19. Sulla pagina Facebook possiamo comunque scoprire il Museo con le diverse sfaccettature dei membri della famiglia e le collezioni di opere d’arte che vi sono contenute. In ottemperanza alle normative emanate per contrastare la diffusione del COVID – 19, per migliorare la qualità della visita ed evitare tempi di attesa l’accesso al Museo Casa Galimberti avviene esclusivamente su prenotazione a museo.galimberti@comune.cuneo.it (o telefonando al n. 0171.444801).

Anche il Filatoio di Caraglio riapre le porte a gruppi di visitatori nei giorni infrasettimanali e su prenotazione dal martedì al venerdì, quando è anche possibile abbinare la visita alla mostra “Un set alla moda. Un secolo di cinema italiano tra fotografie e costumi” allestita proprio presso l’antico setificio caragliese. Diciassette abiti di scena e settanta scatti d’autore in un percorso espositivo che dal cinema muto di inizio Novecento arriva all’epoca d’oro di Cinecittà, di Luchino Visconti e Pier Paolo Pasolini e della commedia all’italiana.

Oltre alla visita in presenza è possibile approfondire contenuti della mostra e aspetti inconsueti legati alle professioni del cinema con “UN SET ALLA MODA Talk”, quattro contributi video realizzati in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte e con la partecipazione dei critici cinematografici Steve Della Casa e Caterina Taricano, disponibili sul sito www.fondazioneartea.org e sul canale YouTube della Fondazione Artea.

La mostra “I mondi di Mario Lattes #1”, allestita alla Fondazione Bottari Lattes di Monforte d’Alba, nel cuore delle Langhe apre ora le porte al pubblico per permettere visite dal vivo. Sarà visitabile nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 14.30 alle ore 17, nel rispetto di tutte le normative sulla prevenzione dell’emergenza sanitaria Covid-19, con ingressi contingentati e con la prenotazione consigliata per i gruppi (info: 0173/789.282 – book@fondazionebottarilattes.i t). 

La mostra rimane visitabile anche online sul sito della Fondazione Bottari Lattes www.fondazionebottarilattes.it con una pagina di approfondimento sempre aggiornata con nuovi contenuti fotografici e video. In esposizione alcuni dipinti acquisiti dalla Fondazione Bottari Lattes e mai esposti in passato. 

Bruna Aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium