/ Cronaca

Cronaca | 17 febbraio 2021, 12:02

Prenotarono una notte ad un B&B, portarono via la chiave della stanza e non pagarono: condannati

I due imputati,una donna e un uomo, erano stati citati a giudizio da due titolari di strutture: uno di loro ha rimesso la querela

Prenotarono una notte ad un B&B, portarono via la chiave della stanza e non pagarono: condannati

Si è concluso negli scorsi giorni il procedimento penale al Tribunale di Cuneo a carico di una donna, S.D.P., e un uomo, M.R., accusati di insolvenza fraudolenta e appropriazione indebita.

Parte civile del processo la proprietaria di un B&B di Peveragno. La titolare nel maggio 2018 aveva ricevuto una prenotazione per il soggiorno di una notte tramite la piattaforma booking per una camera matrimoniale. Accordatasi con S.D.P, quest’ultima si era poi presentata alla struttura per effettuare il check-in insieme a R.M. Alla richiesta della parte civile di esibire la carta di identità, l’imputata aveva presentato un foglio dichiarando di aver perso sia la patente che la carta d’identità.

“I due sono andati via e la mia assistita non li ha più visti: si sono portati via chiavi di accesso alla stanza e portone. Non solo non hanno pagato il prezzo della stanza, ma entrambi i reati pienamente provati.  I fatti confermati dagli sms mandati dalla S.D.P. alla titolare del B&B, che adduceva molto scuse prima di restituire le chiavi” queste le parole dell’avvocato di parte civile.

Il giudice Mauro Mazzi riconoscendo la responsabilità penale degli imputati ha condannato in primo grado entrambi ad un mese di reclusione, 800euro di risarcimento da liquidare in separata sede concedendo la sospensione condizionale della pena a M.R.

CharB.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium