/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2021, 15:00

"Viviamo Santo Stefano Roero": in cinquanta nel gruppo che si prepara alle comunali

Dopo le dimissioni del sindaco e il commissariamento del municipio nel centro roerino si guarda al prossimo appuntamento con le amministrative. Sullo sfondo il pesante debito che pesa sulle casse comunali

Una veduta di Santo Stefano Roero

Una veduta di Santo Stefano Roero

Il Comune di Santo Stefano Roero versa da mesi in una situazione critica a causa dell'importante debito – circa 1,3 milioni di euro –, che nei mesi scorsi ha portato alle dimissioni del sindaco Giuseppe Costa – in carica dal maggio 2019 – e al conseguente commissariamento.

In attesa di tornare alle urne, probabilmente entro giugno 2021, una cinquantina di cittadini del paese ha costituito un gruppo col quale desidera candidarsi alle prossime elezioni comunali, con l'obiettivo di ribaltare la pesante realtà in cui il municipio roerino è precipitato dopo la scoperta degli errori contabili che hanno portato all'importante situazione debitoria.
Da questa compagine allargata nascerà la futura lista civica "Viviamo Santo Stefano Roero", individuando le persone disponibili e più idonee al ruolo amministrativo.

"Non siamo partiti dalla lista, ma dal gruppo 'Viviamo Santo Stefano Roero' - spiega al nostro giornale Cesare Cuniberto, 67 anni, pensionato -, costituito da cittadini santostefanesi che condividono comuni obiettivi col compito di sostenere la lista anche all’indomani del voto. È una grande novità per il nostro paese, perché si tratta della prima volta in cui nasce un gruppo per coinvolgere la comunità del paese dietro a valori condivisi. Il nostro splendido paese, dalle grandi potenzialità, deve mettere al centro i cittadini, ascoltarne le idee e le necessità, e trovare le energie per contribuire a un cambiamento in positivo"

Al momento il già nutrito gruppo - ma ancora in fase embrionale e in continua crescita - "è formato da molti giovani e da persone con competenze in tutti i settori, da santostefanesi di vecchia data e da nuove famiglie trasferitesi di recente. C'è chi è attivo nel volontariato e chi nel mondo del lavoro, ognuno col proprio mestiere e il proprio vissuto: tutti uniti dal grande amore per Santo Stefano Roero​ e dalla volontà di migliorare in modo significativo la situazione attuale, mettendo al centro i cittadini e le loro idee".

Sono già state diverse le riunioni tenute dal gruppo in videoconferenza per iniziare a confrontarsi sui progetti futuri. Presto il gruppo intende confrontarsi con la popolazione per discutere il programma elettorale.

La lista è ancora in fase di definizione, così come il programma. Ma nelle parole dei componenti del gruppo emergono già le possibili iniziative volte al cambiamento di Santo Stefano Roero.

"Vorremmo tanto che Santo Stefano divenisse un paese vivo e accogliente anche per i giovani e le famiglie, che ne rappresentano il futuro - commenta Michela Nizza, 38 anni, mamma e impiegata -. Il gruppo si impegna ad ascoltare anche le loro esigenze, cercando insieme modalità per fornire servizi adeguati".

"Intendiamo sostenere fortemente tutte le associazioni e anche i volontari che vorranno portare un contributo al miglioramento della qualità della vita, alla tutela e promozione del territorio, all’assistenza delle categorie più deboli, alla promozione del bello del nostro paese",
dice invece Guido Borgogno, 63 anni, pensionato.
 
"É prioritario valorizzare il territorio di Santo Stefano, con le sue bellezze e le sue fragilità -
aggiunge Enrico Cauda, 46 anni, agricoltore -. Inoltre promuoveremo iniziative che favoriscano la tutela della biodiversità e lo sviluppo del turismo verde".
 
“Dobbiamo promuovere la cultura e le occasioni di aggregazione -
sostiene ancora Letizia Bertero, 21 anni, studentessa -. In questo senso cercheremo di valorizzare le strutture già esistenti in paese per ospitare eventi culturali e conviviali che possano far conoscere il nostro paese nel Roero e in tutto il Piemonte".
 

Il gruppo di cittadinanza attiva è aperto a chiunque intenda​ dedicare a Santo Stefano un po’ di tempo, idee ed energia. Gli interessati possono scrivere inviando una email a santostefanoroero@gmail.com​, oppure telefonando al numero 335.5787415​.

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium