/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2021, 12:15

Ancora velocità e incidenti sulla Statale 231: nuovi velobox a Cinzano di Santa Vittoria d'Alba

Il Comune accontenta i residenti: "Passaggi pedonali illuminati e rotonde non bastano. In troppi non si ricordano che stanno attraversando un centro abitato"

I due dispositivi installati nella frazione di Santa Vittoria d'Alba

I due dispositivi installati nella frazione di Santa Vittoria d'Alba

Il tratto della Statale 231 che attraversa la frazione Cinzano di Santa Vittoria d’Alba è una delle strade a più alta intensità di traffico dell’intera provincia. Non sempre però chi la percorre si ricorda che sta attraversando un centro abitato, con gli effetti facilmente immaginabili in termini di rispetto del Codice della Strada e soprattutto di sicurezza per i residenti.

E’ partendo da questo presupposto che l’Amministrazione comunale di Santa Vittoria d'Alba ha deciso di posizionare lungo la trafficata arteria due nuovi velobox, da poco sistemati all'altezza dei civici 27 e 82.

Individuabili da apposita segnaletica, i dispositivi per la rilevazione della velocità funzioneranno anche con la presenza della Polizia Municipale, col fine di indurre gli automobilisti a rispettare il limite dei 50 km orari.

"Da anni – spiega il vicesindaco di Santa Vittoria d’Alba Adriana Dellavalle – questo rettilineo è teatro di continui incidenti anche gravi, e numerose erano le richieste di intervento da parte dei residenti. Per ovviare al problema avevamo già posizionato attraversamenti pedonali illuminati e promosso la realizzazione della rotatoria di Crociera Burdina, ma questo non è stato sufficiente. Speriamo che i dissuasori facciano da deterrente all’alta velocità ogni giorno rilevata dalla popolazione".

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium