/ Attualità

Attualità | 19 gennaio 2021, 08:26

Marene: il castello "Villa Grosso di Grana" va all'asta

Il maniero neogotico è stato eretto nel 1850, ad oggi appartiene a una società privata. Nel 2018 fu candidato a “Luogo del Cuore Fai”

Foto dal sito del Fondo Ambiente Italiano

Foto dal sito del Fondo Ambiente Italiano

Il Castello di Marene, noto anche come “Villa Grosso di Grana”, è in vendita. Costruito tra il 1850 e il 1854 per ordine del conte Carlo Amedeo Grosso su progetto dell’architetto Luigi Formento, il maniero è in stile neogotico ibrido. Presenta infatti sia elementi richiamanti il gotico che altri medievali. Si tratta del maggiore esempio di Architettura neogotica in Piemonte insieme al Castello del Roccolo e alle serre della Reggia di Racconigi. 

Nel 1904 la proprietà passò al conte Vittorio Solaro di Monasterolo e nel 1920 a Giuseppe Davico, proprietario di una catena di alberghi di lusso, che ne fece sua residenza. 

Oggetto di diversi restauri, la villa non ha tuttavia un utilizzo e nel corso del tempo è stato danneggiato dall’incuria.  

Finito all’asta in capo al Tribunale di Asti dopo il fallimento della società privata che ne è ad oggi proprietaria, il maniero si trova in via Stefano Gallina 2. Dal 2003 al 2018 è stato più volte candidato a Luogo del Cuore Fai, senza tuttavia mai riuscire a scalare la classifica, con soli 19 voti era finito al 7.926° posto. 

cgallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium