/ Economia

Economia | 15 gennaio 2021, 18:00

Ufficialmente confermato il tour Gran Piemonte 2021 fra le Langhe

L'Unione Ciclistica ha presentato i calendari delle gare di quest'anno, con la conferma della Gran Piemonte per il prossimo ottobre.

Ufficialmente confermato il tour Gran Piemonte 2021 fra le Langhe

Come per le altre discipline, anche il ciclismo continua a vivere mesi molto turbolenti per via dei contagi. Tuttavia da poco il Congresso Direttivo dell'UCI (unione ciclistica internazionale) ha presentato in maniera ufficiale i calendari delle gare di questo 2021.

Al momento risultano confermate tutte le prove che da qualche anno fanno parte del calendario ufficiale, a cominciare dal Trofeo Laigueglia, il quale, però, slitta ad inizio febbraio e va ad essere l'apripista della sede di di corse sul suolo italiano che culminano nella Milano - Sanremo. 

Sono cinque gli appuntamenti in territorio italiano che rientrano nel UCI World Tour di scena sul suolo italiano, tutti organizzati da Rcs Sport: Strade Bianche, Tirreno -Adriatico e Milano - Sanremo a marzo; del 103º Giro d’Italia nel mese di maggio; del Lombardia ad ottobre, pochi giorni dopo il Mondiale di Fiandre 2021.

Nove gli appuntamenti ProSeries (ossia la vecchia Hors Categorie): il già citato Laigueglia; il GP Industria e Artigianato di Larciano a marzo; il Giro di Sicilia e il Tour of the Alps ad aprile;  la Coppa Sabatini a settembre; Giro dell’Emilia, Coppa Bernocchi, Tre Valli Varesine, Gran Piemonte e Milano - Torino ad ottobre. 

Cinque le corse a tappe: si tratta di Tirreno - Adriatico, Settimana Internazionale Coppi e Bartali, Giro di Sicilia, Tour of the Alps e Adriatica Ionica Race. Per quanto concerne le collocazioni, salta all’occhio lo spostamento della Coppa Agostoni e della Coppa Bernocchi, che si avvicinano alla sorella Tre Valli e si collocano dopo il Mondiale.

Il tour Gran Piemonte, nato nel 1906 che di solito prende il via prima della "Classica delle foglie morte" ovvero il Giro di Lombardia, è la corsa in linea maschile di ciclismo su strada più attesa per il Piemonte meridionale (fra le province di Alessandria, Asti e Cuneo). Conosciuto fino al 2008 come Giro del Piemonte, fa parte del Trittico d'autunno e dal 2005 fa parte del circuito UCI Europe Tour, classe 1.HC.

Senza dubbio un percorso entusiasmante e impegnativo per le variazioni altimetriche e la varietà di percorsi, fra spazi collinari aperti e strisce di asfalto all'interno di antichi borghi. "Sono scenari di gara molto utili alle aziende Hi-Tech del settore ciclistico - spiega Priscilla Ferrante in una nota su ReviewBox - perché il fondo di gara richiede il monitoraggio delle variazioni di performance atletica e meccanica, fornendo utilissimi dati per il miglioramento dei sensori per  ciclocomputer, nonché per l'implementazione degli algoritmi alla base di tracker e smartglass sempre più adottati dagli assi della due ruote in costante contatto con la propria squadra di supporto".

Lo svolgimento di competizioni sportive è anche un’occasione importante per il rilancio del turismo territoriale, dando visibilità spesso a incantevoli angoli meno conosciuti e battuti. E nell'attesa del tour Gran Piemonte, cresce l'attesa per conoscere il vincitore del Premio Ancalau di quest'anno dopo lo stop forzato.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium