/ Eventi

Eventi | 24 dicembre 2020, 13:01

Natale 2020: appuntamenti in Granda nel rispetto delle norme anti Covid

Ecco come puoi trascorrere le festività natalizie in zona rossa: dal teatro in streaming all’iniziativa “A Natale metti un cuoco sotto l’albero” oltre a tanti eventi on line e non solo

Foto generica

Foto generica

Non hai voglia di metterti ai fornelli per il pranzo di Natale, la cena della Vigilia, per il cenone di Capodanno o per il pranzo dell’Epifania? Non preoccuparti: l’ATL del Cuneese ha pensato ad un modo concreto per sostenere il comparto della ristorazione e della pasticceria cuneese, coinvolgendo in modo diretto l’Associazione Cuochi Provincia Granda, l’Associazione Albergatori Esercenti e Operatori Turistici della provincia di Cuneo le pasticcerie aderenti al progetto “Dolci d’autore – Creatori di eccellenza” di Confartigianato Cuneo in un unico progetto. All’appello hanno risposto in tanti e in un attimo si è creata una squadra davvero affiatata. “A Natale metti un cuoco sotto l’albero” è l’appello di chef e pasticceri a ordinare, nei propri esercizi, un menu della tradizione o l’immancabile dolce delle feste.

Info: www.cuneoholiday.com

A Pian Munè per l’intero periodo natalizio saranno attivi il servizio di asporto, per chi potrà raggiungere la località e il servizio di consegna a domicilio in tutta la vallata fino a Saluzzo, ma c’è anche spazio per la solidarietà. Tutti i giorni delle vacanze natalizie, infatti, si potrà regalare un menù solidale a 15 euro che i ragazzi porteranno a casa delle famiglie più bisognose del territorio.

Per ogni menù solidale acquistato Pian Munè raddoppierà con un secondo menù solidale, per non guadagnarci e non perderci niente. Un gesto con il doppio significato: aiutare chi in questa emergenza sta davvero perdendo più degli altri e un aiuto per Pian Munè che continuerà a lavorare con dedizione e sicuramente con uno stimolo in più.

- Presepi diffusi e viventi a “porte chiuse”

In questo Natale 2020 funestato dalla pandemia, i presepi diffusi rappresentano un’alternativa ai presepi meccanici ed artistici che, essendo allestiti in luoghi chiusi, non sempre garantiscono il distanziamento sociale. La strada dei presepi a Scaparoni, frazione di Alba, garantisce la massima sicurezza durante la visita. I presepi sono esposti lungo un percorso di circa due chilometri che parte dall’incrocio con la strada provinciale di borgata Magliani e sale fino alla chiesa e, poi, raggiunge la grande panchina turchese che si trova al termine di un breve sentiero che parte dalla piazza. II percorso prosegue anche dal parcheggio dietro la chiesa fino alla quercia secolare e al pilone votivo di San Rocco. I presepi saranno in mostra fino al 16 gennaio 2021. A Dogliani i rappresentanti della Pro Loco Castello hanno organizzato lo storico Presepe vivente “a porte chiuse” ed è andato in scena nella serata di domenica 20 dicembre, nell’abituale e suggestiva sede del castello doglianese, illuminato solamente dalle luci delle torce e dei falò. I 16-17 mestieranti sono stati interpretati da altrettanti componenti della Proloco, e anche per le parti di Maria, Giuseppe e Gesù Bambino si è preferito affidarsi a una famiglia vera, così da ridurre ancora il rischio di contatti potenzialmente pericolosi.

Realizzate le riprese, il presepe vivente doglianese si prepara ora alla sua prima messa in onda via social. Chi vorrà seguirlo potrà farlo nella serata della vigilia, a partire dalle ore 21, sulle pagine Facebook (www.facebook.com/proloco.castello) e Instagram (www.instagram.com/prolocodoglianicastello/) della Pro Loco. A Roccavignale, nella Grotta dei Castagni, la suggestiva ambientazione scelta per il Presepe di quest’anno, ci sarà soltanto la Sacra Famiglia con il bambinello, impersonati da due famiglie del borgo e saranno ripresi dalle telecamere per la divulgazione video su internet e sui social. Le immagini verranno diffuse nei giorni precedenti il Natale, come segnale di speranza, con un arrivederci all’edizione 2021 con una rievocazione in presenza.

- Contest fotografici e lotterie

In Alta Valle Stura, è attivo il contest fotografico ispirato al tarluc, termine che nella lingua d’Oc indica il fenomeno per cui, da novembre a febbraio, in Alta Valle Stura, il sole sorge al mattino, scompare dietro la cima del monte Ubac, per poi comparire nuovamente nel pomeriggio: in questo periodo l’Alta Valle ha, per così dire, due soli.

L’Ecomuseo della Pastorizia invita i visitatori e amici della Valle Stura a pubblicare su Facebook i loro scatti e le 10 pubblicazioni che al 31 gennaio avranno più like riceveranno in premio il nuovo calendario 2021, un viaggio fotografico alla scoperta degli scorci panoramici della valle attraverso suggestive immagini, spunti e curiosità per ogni mese. 

Info: pagina Facebook dell’Ecomuseo della Pastorizia

La Fondazione Pavese di Santo Stefano Belbo propone un contest su Instagram per celebrare i 70 anni dalla pubblicazione dell’ultimo romanzo di Cesare Pavese: “La luna e i falò”, pubblicato nel 1950, poco prima della morte dello scrittore avvenuta nell’agosto dello stesso anno. Partecipare al contest è semplice: fino a domenica 10 gennaio 2021 basta postare su Instagram una o più foto ispirate ai motivi, ai luoghi o ai personaggi del romanzo utilizzando l’hashtag #lunafalò70 e taggando @fondazionecesarepavese. Le fotografie più belle saranno ripostate sul profilo Instagram della Fondazione Cesare Pavese e vinceranno un ingresso per due persone ai luoghi pavesiani, da utilizzare personalmente o regalare. 

A Sant’Albano Stura è stata ideata una serata che si potrà svolgere a distanza, in streaming, con un grande “quiz game” a premi per coinvolgere tutte le famiglie, i ragazzi, adulti e bambini». Il 24 dicembre, dalle ore 20.30, si potrà giocare dal proprio smartphone o pc, accedendo al sito web www.oratorionuovo.it e seguire tutta la serata, condotta in diretta da DjMax. Durante la serata ci sarà anche la lotteria di Natale, che permette ogni anno di raccogliere fondi per le attività da organizzare con i ragazzi dell’Oratorio. Anche per l’edizione 2020 della lotteria i premi in palio sono tantissimi: buoni spesa per un valore totale di oltre 1.000 euro e tanti altri premi, fino alla 30ª estrazione. Il ricavato dalla vendita dei biglietti permetterà di portare a termine gli ultimi lavori necessari a dare vita ad un grande progetto per Sant’Albano, il progetto “Oasi Felice”. i nuovi locali dell’Oratorio in via Vallauri, che permetteranno di garantire ai bambini e ragazzi che l’Oratorio continui ad esserci negli anni a venire.

- Passeggiate con le regole del DPCM Natale

Le condizioni meteo previste dovrebbero permettere passeggiate ed escursioni da fare nei limiti permessi dalla normativa anti Covid vigente. Sono molti i comuni che, nell’ottica della valorizzazione del territorio, hanno mappato sentieri e percorsi. A Caramagna Piemonte, ad esempio,  è stato realizzato il “percorso delle rane” al bosco del Merlino con una pedana d’affaccio al laghetto. Una bacheca e alcuni pannelli illustreranno flora e fauna presenti in quell’area di bosco.

Da Beinette, per i cittadini, durante i giorni di zona rossa e poi per tutti, arriva l’interessante proposta di un percorso alla scoperta delle piccole cappelle e dei luoghi sacri del paese.

L'iniziativa è stata denominata "Passeggiata alla scoperta delle chiesette di Beinette", un modo sicuro e interessante per trascorrere le festività natalizie. In ognuno dei luoghi indicati dall'itinerario, segnalato da frecce rosse, sarà possibile ammirare presepi e una preghiera dedicata. Per i più piccini è stato pensato un percorso speciale: cercando di orientarsi, seguendo gli astri, come facevano i Re Magi, i bambini potranno divertirsi cercando di scoprire le stelle disseminate lungo il percorso e scoprire a che tipo di esploratore assomigliano. L'iniziativa proseguirà tutti i giorni fino al 10 gennaio. Le cappelle resteranno aperte, fino al tramonto. Ingresso libero.

A Cuneo, in occasione delle festività natalizie, Viale Angeli sarà a disposizione dei cittadini.

- Teatro e concerti

Per la rassegna 'Un Teatro come Casa' il Teatro Toselli di Cuneo organizza alcuni spettacoli tra Natale e Capodanno in diretta streaming dal palco che terranno compagnia agli appassionati di musica e teatro anche nelle giornate festive di fine anno: la sera di Natale i lavoratori dello spettacolo saranno protagonisti di una puntata speciale e ricca di ospiti di “Stasera non viene nessuno” mentre nel pomeriggio di sabato 26 la Compagnia Il Melarancio rinnova l’appuntamento per famiglie e bambini con “Il gioco della stella”.

Tutti gli spettacoli sono trasmessi in diretta streaming sul canale YouTube “Un Teatro come Casa”, ma si possono poi rivedere in ogni momento a partire dal giorno successivo sul canale YouTube del Comune di Cuneo, nella playlist “Un Teatro come Casa” che contiene anche i “Christmas Sketch”, trasmessi ogni giorno alle 16.30 sulla pagina Facebook @teatrotosellicuneo.

Prosegue “Adotta un artista”, il progetto ideato dai Polifonici del Marchesato per fornire una vetrina ai giovani artisti, in questo delicato momento in cui teatri e sale da concerto sono chiusi. Sulla pagina facebook del festival Suoni dal Monviso e sul canale youtube dei Polifonici del Marchesato verrà trasmesso in diretta il primo concerto di questa mini stagione dedicata proprio ai giovani.

Il tutto, in stretta sinergia con il conservatorio Ghedini di Cuneo. Il secondo appuntamento è in programma, invece, sabato 26 dicembre, sempre alle 17.30, e vedrà il quartetto d’archi Tetrada Quartet regalare un concerto in chiave natalizia, da una località saluzzese, ovvero la chiesa del Convento di Santa Maria della Stella.

Non resta che connettersi dal proprio pc (o smarthphone) alle pagine sopradescritte, per godersi un momento di musica, in forma assolutamente gratuita, con un like che andrà a sostituire il tradizionale applauso.

Alba Music Festival festeggia il Natale e le festività con alcuni Concerti e sei incontri intitolati “Le parole della musica”, ritratti dedicati ai grandi compositori del passato attraverso i loro scritti, per mettere in luce alcuni tratti particolari e inconsueti della loro opera e della loro personalità.

Primo appuntamento per il giorno di Natale, venerdì 25 dicembre alle 21: l’imponente colonnato e gli affreschi di epoca tre-quattrocentesca della Chiesa di San Domenico ospiteranno il Concerto di Natale, le sonorità del flauto e dell’arpa con Giuseppe Nova, direttore artistico del Festival, e Elena Piva, Prima arpa dell’Orchestra Verdi di Milano, si rincorreranno in questa bellezza architettonica, in compagnia di pagine di Bach, Mozart, Corelli, Gounod e alcune pagine natalizie.

Secondo appuntamento musicale per la giornata di Santo Stefano, sabato 26 dicembre alle 21: dalla Chiesa barocca di San Giuseppe, scrigno d’arte e di acustica, le musiche di Johann Sebastian Bach con Andrea Bacchetti al pianoforte si intrecceranno allo straordinario racconto natalizio “Cristallo di rocca” di Adalbert Stifter, attraverso la narrazione di Dino Bosco.

A pochi giorni dalle Festività, l’associazione ‘La Funicolare’, grazie alla preziosa collaborazione con la Banda Musicale di Mondovì, informa che il tradizionale concerto di Natale raggiungerà le case dei monregalesi e dei cuneesi attraverso gli schermi televisivi ed i numerosi canali social.

La prima visione del concerto di Natale della Banda musicale di Mondovì andrà in onda su Telegranda, canale 186 DTT, giovedì 24 dicembre alle ore 21 ed in replica il giorno di Natale (25 dicembre, alle ore 17) ed il 26 dicembre, Santo Stefano, alle ore 12. L’esibizione verrà inoltre condivisa sulle pagine facebook degli organizzatori ‘La Funicolare’, ‘Banda Musicale di Mondovì’ e altri.

- Iniziative varie 

La Biblioteca 0-18 di Cuneo propone letture natalizie e non solo… incontri per scoprire la magia dell’inverno e un appuntamento molto speciale, realizzato in collaborazione con scrittorincittà, con un grande amico della Biblioteca: Gek Tessaro!

Per partecipare agli incontri e alle letture è necessario iscriversi sul sito bibliotecazerodiciotto.eventbrite.it. I posti sono limitati! In seguito all'iscrizione, verrà inviato il link per accedere agli incontri. Per la video première di Gek Tessaro non è prevista iscrizione: sarà visibile il 25 dicembre alle 17 sulle pagine Facebook e sui canali YouTube della Biblioteca 0-18 e di scrittorincittà.

Giovedì 24 dicembre ore 17.00 ci sarà “Hai messo i libri sotto l’albero?!” Letture di Natale per bambini di 3-5 anni, venerdì 25 dicembre ore 17 è in programma Video première.

- “Natale con Gek”

Da vedere sulle pagine Facebook e sui canali Youtube della Biblioteca 0-18 e di scrittorincittà.

Il Museo San Sebastiano di Contrada Mondovì a Cuneo presenta la lettura del libro “Le più belle storie dei Re Magi” di Stefania Lepera, illustrazioni di Giulia Rossi, edizioni Gribaudo. Sono previsti dieci appuntamenti da dieci sale del museo, per leggere insieme una storia e scoprire le opere d’arte del Museo. Sulla pagina dedicata del sito www.museodiocesanocuneo.it e sulla pagina Facebook dedicata (@MuseoDiocesanoSanSebastiano) saranno pubblicati i video nelle date di giovedì 24, venerdì 25, domenica 27 e giovedì 31 dicembre, domenica 3 e mercoledì 6 gennaio. 

I musei sono ancora chiusi a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e l’Associazione Nazionale Piccoli Musei ha lanciato l’iniziativa “Piccoli Musei Narranti”, una maratona di letture curata dai piccoli musei italiani. Tutti gli appuntamenti dell’iniziativa Piccoli Musei Narranti sono disponibili sul sito www.piccolimusei.com.

Bruna Aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium