/ Eventi

Eventi | 19 dicembre 2020, 09:10

Cosa fare in Granda in questo fine settimana in attesa del Natale

Visitare presepi artistici o diffusi, divertirsi sulla neve, gustare un buon piatto di bollito, partecipare ad uno dei tanti concorsi a tema natalizio o a iniziative solidali, passeggiare nei nostri paesi illuminati a festa

Foto generica

Foto generica

Tante cose fa fare nel tempo libero di sabato 19 e domenica 20 dicembre: visitare presepi artistici o diffusi, divertirsi sulla neve, gustare un buon piatto di bollito, partecipare ad uno dei tanti concorsi a tema natalizio o a iniziative solidali, passeggiare nei nostri paesi illuminati a festa, sempre rispettando le norme anti Covid.

- Visitare presepi

Ad Ormea si può visitare il presepe nella parrocchiale di San Martino. A Bagnasco si può visitare una suggestiva “Via dei presepi” che parte da piazza sant’Antonio e prosegue per via Fossato. Gli allestimenti sono tutti all’aperto, nel rispetto della normativa anti Covid e delle misure di sicurezza. Una cinquantina, attualmente, i presepi in mostra, da quelli più tradizionali a quelli più originali e spettacolari. Varie le novità, come il presepe galleggiante con uno scorcio del ponte romano distrutto dall’alluvione di ottobre. La “Via dei presepi” può essere visitata sia di giorno che la sera (in orario serale tutte le opere sono illuminate) sino alla domenica successiva all’Epifania. A Prea la capanna verrà allestita vicino alla Chiesa Parrocchiale creando una suggestiva atmosfera nel borgo innevato.

A Bene Vagienna l’appuntamento per la presentazione del presepe è fissato alle 18 di sabato 19 dicembre, davanti ai Disciplinanti bianchi: come vuole la tradizione, sarà aperto il portone della chiesa oltre il quale si potrà ammirare, protetta da una superficie trasparente, la Natività. Intorno alle 18,30 la piccola cappella dei Magi, nota soprattutto per i raffinati stucchi dei Beltramelli, aprirà al pubblico per un momento dedicato al canto.

Le rappresentazioni della Natività possono essere ammirate anche con una suggestiva passeggiata nei boschi, alla scoperta dei piccoli ‬‬‎presepi spontanei nascosti tra la vegetazione. Da qualche anno, ad esempio, nei boschi di ‎Pocapaglia molti presepi realizzati spontaneamente dalle persone fanno capolino tra tronchi e fronde. Per percorrere il Sentiero dei presepi spontanei la partenza del percorso è fissata presso la rotatoria/parcheggio di frazione Saliceto di Pocapaglia, dove si trovano le indicazioni di percorrenza. La lunghezza totale del percorso è di circa 3 ore (1 ora e 30 minuti all' andata e 1 ora e trenta minuti per il ritorno). ‬

A Cherasco i presepi vengono allestiti lungo il viale Napoleonico e sono tutte rappresentazioni create dagli abitanti del luogo, che creano un’ambientazione unica dove l’atmosfera natalizia si fonde con la natura. Ci sono presepi grandi, presepi mignon, presepi in feltro, in terracotta, in legno. Presepi tradizionali e presepi stravaganti, di ogni composizione e materiale. Con l’aiuto di alcuni sponsor, è stato lanciato anche un concorso e sino a fine anno si potranno votare mettendo un “mi piace” sul profilo Facebook I presepi di Cherasco.

Ad Andonno, Valdieri è stata inaugurata l’iniziativa “Aspettando il presepe vivente”, che consiste in una mostra a cielo aperto di figure in paglia rappresentanti i mestieri di un tempo. L’allestimento si compone di quasi una trentina di scene, utilizzando androni e cortili aperti alla vista degli osservatori dalla strada comunale per condurre il visitatore in un percorso di mestieri antichi e cristianità, con l’arrivo alla grotta della natività (ai piedi del “Castlas”, la costruzione antica sulla collina) dove sono raffigurate Maria e Giuseppe nella stalla. Passeggiando lungo le vie si possono notare i pupazzi intenti a rappresentare alcuni mestieri: i pastori, il boscaiolo, la maestra, la lavandaia, il calzolaio, il parroco, il medico condotto, i nonni raccontano. Il presepe vivente si potrà visitare fino a fine gennaio.

Altri presepi da visitare li trovi su: www.presepiingranda.it

- Bollito non stop

La scorsa settimana si è tenuta, anche se quest’anno in modo diverso e ridotto, la fiera del Bue grasso di Carrù. Non si è potuto svolgere il rito del "bollito non stop", a cui partecipano migliaia di persone poiché le norme sanitarie non lo hanno permesso.

Open Baladin Cuneo, per celebrare questo splendido prodotto del nostro territorio, ha deciso di proporlo nel grande locale di piazza Foro Boario a Cuneo, dove sabato 19 e domenica 20 dicembre sarà protagonista il bollito misto, fornito da Macelleria D’Ale. 

Si partirà alle 6.30 del mattino per continuare fino alle 17. La carne sarà servita con tante salse speciali. Ovviamente nell’ora di pranzo (12.00/15.00) il menu sarà più ampio.

Il servizio verrà effettuato al tavolo e nel pieno rispetto della normativa Covid 19 dell’ultimo DPCM. E' consigliatissima la prenotazione! 0171 489199

- Partecipare ad un concorso in tema natalizio

A Roccabruna è aperto un concorso a cui possono partecipare tutti gli abitanti del comune e prevede l’allestimento, con qualsiasi tipo di decorazioni, di angoli, strutture architettoniche, ambienti comuni, strade e piazze, private o comunali delle borgate. La manifestazione dura fino al 10 gennaio e sarà a totale carico dei partecipanti. L’amministrazione comunale si impegna, dopo aver effettuato un sopralluogo, a devolvere un rimborso spese una tantum. Le iscrizioni vanno presentate entro il 20 dicembre direttamente in Comune, tel. 0171.917201.

Ad Alba entra nel vivo il concorso fotografico delle Notti della Natività.

Condividendo sui social i selfie utilizzando gli hashtag #seguilastella, #nottidellanativita e #visitalba si potranno vincere premi come tre mesi di fornitura elettrica Egea gratuita, un’offerta di Generali assicurazioni, sconti, buoni spesa e giocattoli offerti dall’Associazione commercianti del centro storico. Le installazioni con cui scattarsi selfie natalizi sono dislocate in piazza Michele Ferrero, in via Maestra e in via Cavour, dove è stato appena posizionato il Libro dei desideri e dove, nel palazzo di Banca d’Alba, ha trovato casa Babbo Natale, con il proprio ufficio postale dove i bambini possono imbucare le letterine e ammirare l’ufficio in cui, lontano da occhi indiscreti, nelle ore notturne, prepara i regali con l’aiuto degli elfi. 

“Un presepe per te” è il concorso fotografico promosso dall’Ecomuseo Terra del Castelmagno, dalla Proloco di Valgrana e dalle associazioni La Cevitou e Kino Kinino. È aperto a tutti, residenti in Valle Grana e non, senza limiti di età. Tutti le fotografie ricevute e ritenute ammissibili saranno pubblicate da mercoledì 30 dicembre sulla pagina Facebook “Ecomuseoterradelcastelmagno” e sul sito www.terradelcastelmagno.it.

Le immagini potranno essere votate tramite con un “Like” fino a venerdì 15 gennaio. Il vincitore si aggiudicherà un cesto di prodotti della Valle Grana offerto dagli enti promotori.

Info e regolamento: www.terradelcastelmagno.it

A Bagnolo Piemonte “Via agli addobbi” è lo slogan con cui l’Associazione turistica bagnolese Pro Loco ha lanciato, nei giorni nei giorni scorsi, un’iniziativa aperta a tutti i cittadini, invitandoli a creare alberi di Natale ed addobbi caratteristici all’esterno delle abitazioni. Le creazioni dovranno successivamente essere fotografate entro il 23 dicembre, con invio delle immagini sulla pagina Facebook “Pro Loco & Associazione Commercianti Bagnolo Piemonte”, indicando nome e cognome e indirizzo del partecipante. Tutte le immagini ricevute saranno valutate, con visita in loco, da parte di una giuria dell’associazione che stilerà una classifica per la premiazione finale che avverrà il prossimo 24 dicembre.

La Proloco Frazioni di Mondovì lancia anche quest’anno il contest “Il mio presepe” che termina il 21 dicembre. Per votare il presepe più bello è necessario andare sulla pagina Facebook di Pro Loco Frazioni Mondovì, dove sono pubblicate le foto di tutti i presepi in gara, e cliccare “mi piace” sui propri preferiti. Verranno premiati i primi tre classificati: al primo andrà un cesto di prodotti offerti dall’Associazione Contadini Monregalesi e un abbonamento on line a L’Unione Monregalese della durata di 12 mesi; al secondo e al terzo classificato un cestino di prodotti e un abbonamento on line della durata di 6 mesi.

L’oratorio Piccoli grandi amici di Sommariva Bosco ha organizzato un concorso fotografico per far vivere la magia del Natale a distanza. Il tema è Il mio Natale. Il soggetto è libero: potrà essere un paesaggio, un albero decorato, un lavoretto fatto dai bambini, un biglietto di auguri o un piatto tipico. I partecipanti saranno divisi in tre categorie: 0-10 anni, 11-16 e over 17. Per partecipare basta inviare un solo scatto a direttivo@opgasommariva.org insieme al modulo di iscrizione reperibile sul sito www.opgasommariva.org.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. C’è tempo fino a domenica 20 dicembre per presentare le proposte. I vincitori saranno proclamati il 24 dicembre, con nomi e foto pubblicati sui principali canali social (Facebook e Instagram) dell’oratorio.

- Divertirsi nella neve

In questo fine settimana sono aperte le piste per fondisti ed è consentito lo scialpinismo, ma è necessario evitare assembramenti nei parcheggi e nei bar e parlare senza mascherina. Bisogna anche prestare attenzione al rischio valanghe ed affidarsi a professionisti per consigli e percorsi. Ecco alcune località dove puoi divertirti.

Questo fine settimana si apre la stagione invernale per il centro sci di fondo di Casteldelfino, in alta Valle Varaita. Il comprensorio conta 6 chilometri di piste, con ad anello da 3, 4 e 6 chilometri. L’accesso alle piste è gratuito. 

Per il noleggio dell’attrezzatura sarà possibile rivolgersi, come sempre, al bar “Da Maurizio”, vicino al distributore di benzina sulla provinciale, in via Circonvallazione 5.

Info: 0175.95136.

Il Centro Sportivo Marguareis è un piccolo paradiso dove si può fare sci di fondo che non ha bisogno degli impianti di risalita. La splendida nevicata dei primi di dicembre ha portato 80 centimetri di neve anche in Valle Pesio. Il territorio offre una valida meta, non solo per i fondisti, anche per chi vuole esplorare le terre del parco, per lo sci alpinismo, le ciastre e le visite ai rifugi.

Info: www.vallepesioservizi.it

Pista di fondo aperta a Upega, un anello che permette di collegarsi ad una serie di mete alpine dell’Alta Valle Tanaro. Punto informativo la Locanda d’Upega, che resterà chiusa solo dal 21 al 26 dicembre, ed in cui è possibile anche noleggiare ciaspole e racchette.

Il Centro fondo di Festiona, a Demonte, offre anche il noleggio del materiale: I clienti non possono accedere allo spogliatoio. Sci e bastoncini affittati, dopo la consegna vengono sanificati mentre per le scarpe utilizziamo una macchina igienizzante. Sono stati tracciati dei percorsi per la biglietteria e per il noleggio per evitare assembramenti.

Al via anche il Centro di fondo di Entracque: la biglietteria con pagamento contanti è direttamente sulla pista con percorsi segnalati di entrata e uscita. Info point e cassa veloce per pagamenti con bancomat e carte. Possibile anche noleggiare il materiale che viene sanificato. Anche qui è vietato l'utilizzo degli spogliatoi e depositare qualunque effetto personale all'interno dei locali del centro. Info: www.facebook.com/centrofondoentracque

Domenica 13 dicembre è stata inaugurata a Vernante la pista di fondo della frazione Palanfrè. L’amministrazione comunale ha fatto tracciare un anello di circa tre chilometri ai piedi del vallone del Pianard. L’accesso alla pista è libero. 

- Visitare città e paesi addobbati per Natale

Ad Ormea è stata risistemata la casetta di Babbo Natale, installata in piazza della chiesa e qui rimarrà fino al 7 gennaio. Qui i bimbi già in questi giorni, e così fino alla vigilia, possono portare la propria letterina. Distribuiti anche gli alberelli ai commercianti di via Roma, poi addobbati secondo l’estro di ognuno. E si è completata anche la sistemazione delle luminarie con l’accensione del grande albero, alto 15 metri, in piazza della Libertà.

A Lesegno si può ammirare una serie di addobbi e decorazioni natalizie che aiutano a vivere al meglio la magia più autentica del vero spirito del Natale. Un Natale d’impatto visivo, pensato per le famiglie, in modo particolare per i bambini.

Lungo le vie del paese, sono state realizzate alcune scenografie in cui sono gnomi e angeli, realizzati con materiali semplici quali bottiglie vuote di plastica e pezzi di legno, per giungere alla grande rotatoria della S.S. 28 sulla quale troneggia un “Babbo Natale” a grandezza naturale che conduce una slitta colma con tantissimi regali.

Nel saluzzese Castellar non ha voluto rinunciare all’atmosfera natalizia e in questi giorni il borgo si è acceso, con le luminarie a farla da padrona, non solo lungo la via centrale, ma anche nelle aree periferiche. Il paese si tinge di magia: fiocchi di neve, scie luminose e proiezioni luccicanti incantano il paese donando un piccolo ritorno alla normalità che tanto manca. È una località molto frequentata per le attività sportive e le passeggiate dei saluzzesi. I percorsi collinari permettono a tanti amanti del fitwalking, della mountain bike o delle semplici camminate, di raggiungere il borgo.

Nel Roero a Baldissero d'Alba è stato allestito l'albero in piazza Martiri, decorato con presine in lana lavorate all'uncinetto. I cittadini volontari del paese hanno preparato con cura e fantasia piccoli presepi all'interno di ogni pilone presente nel comune baldisserese, eccetto quello dedicato a San Sebastiano, che è stato allestito dal Municipio in piazza Martiri. Non resta che scoprire la creatività dei cittadini con una bella passeggiata nel paese.

Ad Alba entrano nel vivo le Notti della Natività e fino al 6 gennaio le vie del centro storico ospiteranno affascinanti installazioni luminose, allestimenti e punti selfie natalizi per cercare di portare l’atmosfera della Natività anche nel momento di emergenza sanitaria.

Mango anche quest’anno sarà illuminato dal presepe di luce, installazione a cielo aperto che avvolge il paese nell’atmosfera natalizia dando vita a uno spettacolo di luci e colori. Dal concentrico alle frazioni sono state collocate sagome luminose di personaggi e ambienti del presepe. Angeli, pastori, musici, gente del villaggio impegnata nelle occupazioni quotidiane: tutti sono in viaggio verso la collina dei Luis. Nel punto più alto di quest’ultima è stata allestita la capanna della Natività. 

- Solidarietà

Il canile Pinco Pallino di frazione Cussanio a Fossano sabato 19 e domenica 20 dicembre, a partire dalle 14,30 organizza i mercatini bestiali dove il pubblico troverà gadget e proposte per il Natale.

Info: www.facebook.com/Pagina-Del-Canile-Pinco-Pallino-Club

A Savigliano sabato 19 e domenica 20 dicembre, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, presso la sede dell’Ashas, in via Allione n. 7, sarà aperto il “Mercatino di Natale” dove ci sarà la possibilità di acquistare idee originali per i regali di Natale ed allo stesso tempo fare beneficenza. Si potranno trovare oggettistica per la casa, articoli per la cucina, addobbi natalizi, borse in stoffa e tanti altri lavori realizzati dai volontari e dai ragazzi del Centro incontro e del gruppo appartamento “Casa Mia”. L’intero ricavato servirà per sostenere i costi dei servizi che l’Ashas continua ad offrire nonostante il periodo di chiusura imposto dalla pandemia.

Info: www.facebook.com/ashassavigliano

A Saluzzo si apre ufficialmente la diciottesima edizione del Fitwalking del Cuore, edizione virtuale ma realmente solidale, quanto raccolto dalle iscrizioni sarà infatti, come sempre, devoluto a sostegno dei progetti presentati dalle associazioni che prendono parte all’evento. Il costo è rimasto invariato a 5 euro. Insieme al pettorale verrà data una busta gara contenente alcuni omaggi offerti dagli sponsor ed un opuscolo con una serie di buoni sconti vantaggiosi che ripagano abbondantemente il costo del pettorale. La passeggiata non si svolgerà con la consueta modalità, ma tutti sono invitati a indossare il pettorale e fotografarsi durante la loro uscita a passo di marcia.

Bruna Aimar

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium