/ Politica

Politica | 05 dicembre 2020, 20:03

Gribaudo (Pd): “Sulle opere pubbliche la destra prende in giro i cuneesi”

La deputata dem chiama in causa il collega del Carroccio Gastaldi per aver fatto mancare il suo apporto in Commissione Bilancio sul Tenda e il presidente della Regione Cirio, commissario per l’alluvione, “che – sostiene - sta perdendo tempo senza risolvere i problemi”

Gribaudo (Pd): “Sulle opere pubbliche la destra prende in giro i cuneesi”

Duro attacco frontale della parlamentare cuneese Pd Chiara Gribaudo alla Lega e in particolare al collega Flavio Gastaldi in tema di opere pubbliche che riguardano il Cuneese.
“Salvini e Gastaldi – sostiene la deputata Dem sul suo profilo - hanno occupato per giorni le pagine dei giornali con la proposta di emendamento per finanziare un tunnel da Limone a Vievola. È stata una pagliacciata e una presa in giro per tutti i cuneesi. Vi spiego perché.
Quando si discute la legge di bilancio gli emendamenti sono migliaia e non basta presentarli perché siano discussi: i gruppi parlamentari devono “segnalare” un numero più ristretto di emendamenti che verranno davvero discussi in Commissione Bilancio e potenzialmente approvati.
E l’emendamento Gastaldi per cambiare il tracciato del tunnel di Tenda – accusa Gribaudo - non è stato segnalato dal gruppo della Lega, non è nel fascicolo finale che verrà davvero discusso in Commissione.
I leghisti non hanno mai pensato di poterlo approvare davvero. Alle pagliacciate di Salvini siamo abituati – ribadisce - ma spiace che i parlamentari del territorio, anziché lavorare unitariamente, si prestino a tanta propaganda e demagogia. É davvero incredibile’.

Ma Gribaudo, dopo Gastaldi, estende la critica a più ampio raggio tirando in ballo la Regione.

“La destra in Piemonte dovrebbe pensare a spendere presto e bene i soldi ricevuti dal governo per l’emergenza maltempo invece – afferma - di fare sponda a certa propaganda. Le possibilità di rivedere il tracciato del tunnel di Tenda sono state discusse nella Conferenza intergovernativa fra Francia e Italia solo pochi giorni fa: Cirio e Gabusi sapevano che i francesi sono scettici e che ad oggi nessun emendamento o finanziamento straordinario può sbloccare un tracciato diverso, del quale non esiste per ora nemmeno il progetto. C’è invece un commissario nominato per l’alluvione, che è il Presidente Cirio, e sta perdendo tempo senza risolvere i problemi.
È l’ennesima dimostrazione – annota - di come la destra e la Lega in Piemonte siano interessate soltanto a guadagnare visibilità e consenso, senza alcun interesse reale per i problemi del territorio. Soprattutto – conclude rincarando la dose - senza alcun rispetto per i cittadini che davvero questo scherzo non lo meritavano”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium