/ Attualità

Attualità | 26 novembre 2020, 18:01

Guarene introduce il sacchetto conforme e la raccolta porta a porta

Cambia la gestione dei rifiuti per l'indifferenziata e l'organico. I sacchetti saranno destinati alle utenze domestiche e non domestiche. Attivato in Municipio il servizio di ecosportello comunale per dubbi o informazioni sul servizio

Guarene introduce il sacchetto conforme e la raccolta porta a porta

In occasione dell’ultimo Consiglio comunale di Guarene tenutosi il 24 novembre in videoconferenza online è stato approvato il nuovo regolamento comunale in tema gestione rifiuti ponendo così le basi per i prossimi passi programmati per gennaio 2021: l’introduzione del sacchetto conforme per la raccolta indifferenziata e l’attivazione del servizio di raccolta porta a porta dell’organico.

I sacchetti saranno forniti dal Coabster e distribuiti dal Comune guarenese entro dicembre 2020. Saranno destinati alle utenze domestiche e non domestiche e assegnati in base ad una dotazione annuale minima in rapporto al numero di componenti del nucleo familiare e calcolata in relazione agli obiettivi fissati. 

Qualora i sacchetti dell'indifferenziata codificati con codice a barre non fossero sufficienti i cittadini potranno richiederne altri (al costo di 36 centesimi esclusivamente per lo smaltimento dei rifiuti contenuti) previo appuntamento in Municipio. Sono previste eccezioni per le famiglie che presentano condizioni particolari che prevedano l'aumento dei sacchetti per esigenze, come bambini al di sotto dei tre anni, anziani, disabili. Il servizio di raccolta del sacco conforme sarà attivo a partire dal 12 gennaio 2021.

Tutte le utenze dovranno conferire i sacchetti di rifiuti organici presso i cassonetti dedicati di colore marrone, ad esclusione di chi fa il compostaggio domestico che potrà essere attivato su richiesta di iscrizione all'albo dei compostatori in Comune. Per il conferimento dell'organico sarà distribuito un mastello in plastica da tenere in casa insieme ad una dotazione di sacchetti biodegradabili da porre all'interno dello stesso fino al conferimento finale nel cassonetto marrone posto dal Comune all'esterno dell'abitazione. Ulteriori sacchi si potranno richiedere senza alcun costo aggiuntivo in Comune.

Per quanto riguarda la plastica restano i sacchi di colore giallo già in uso. Mentre il conferimento degli oli vegetali è attivo presso i centri raccolta del Consorzio o presso le postazioni dedicate presenti sul territorio. Lo smaltimento di ramaglie è disponibile presso il Centro di raccolta Coabster (in corso Bra ad Alba o all'ingresso di Canale) oppure all'interno dei cassoni posti all'estero del cimitero di Vaccheria. 

Inoltre l'amministrazione comunale in collaborazione con il servizio Coabster ha attivato il servizio di ecosportello comunale per dare informazioni e su eventuali dubbi in merito. Sarà attivo (due giorni a settimana: martedì e mercoledì) presso gli uffici del Municipio.

Il sindaco Simone Manzone: “Dall’inizio del nostro mandato abbiamo lavorato per migliorare i numeri del nostro paese. L’obiettivo che ci poniamo è di arrivare all’80% di raccolta differenziata entro il prossimo 2021. Un traguardo ambizioso, ma sicuramente alla portata della nostra comunità”.

L’assessore all’ambiente Claudio Battaglino commenta: “La distribuzione del materiale necessario verrà ultimata entro metà dicembre, siamo ormai quasi pronti. Abbiamo attivato l’ecosportello comunale, uffici e amministratori saranno a disposizione dei cittadini per affrontare al meglio questo cambiamento, tutti daremo il nostro contributo per costruire un paese migliore”.

Tiziana Fantino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium