/ Cronaca

Cronaca | 17 ottobre 2020, 10:24

Paura nella notte ad Alba per una fuga di gas in un condominio

Una decina le famiglie fatte evacuare dai Vigili del Fuoco, che rompendo una finestra sono riusciti a raggiungere l’alloggio interessato dalla perdita

Foto generica

Foto generica

Importante intervento quello che alle ore 2.30 di questa notte ha costretto i Vigili del Fuoco di Alba ad evacuare un condominio di undici alloggi in corso Cortemilia, dove era in corso una fuga di metano. 

A dare l’allarme un residente, che, di rientro a casa dopo una serata trascorsa fuori, ha avvertito un forte odore di gas (in natura inodore, al metano viene normalmente aggiunto un odorante proprio per renderne riconoscibile la presenza negli ambienti).

Sul posto è quindi giunto un tecnico del pronto intervento Egea, che individuatane la provenienza da un alloggio del piano terreno abitato da una signora novantenne, e non riuscendo però a richiamare l’attenzione dell’anziana, ha allertato gli uomini del Distaccamento di corso Coppino.

Giunti sul posto, i Vigili del Fuoco hanno prima interrotto l’alimentazione di luce e gas al palazzo. Quindi hanno provveduto a evacuare e mettere in sicurezza la decina di altre famiglie residenti, molte delle quali svegliate in piena notte. 

Indossati gli autoprotettori sono quindi penetrati nell’alloggio rompendo il vetro di un finestra. L’anziana stava dormendo chiusa nella propria camera da letto, parzialmente al riparo dal diffondersi del gas, e non si era accorta di nulla. I soccorritori l’hanno condotta all’esterno e affidata alle cure del 118, che ne ha verificato le buone condizioni di salute.

Intanto hanno appurato che la perdita era riconducibile a un rubinetto della cucina, rimasto probabilmente aperto per alcune ore.

Dopo aver opportunamente aerato i locali dell’appartamento e quelli comuni del palazzo (il metano tende infatti a stabilizzarsi verso l’alto), e compiute le opportune verifiche strumentali, è stato possibile fare rientrare le famiglie evacuate, mentre la donna è stata affidata alle cure di una nipote intanto arrivata sul posto.

Ezio Massucco

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium