/ Economia

Economia | 14 ottobre 2020, 20:36

Formazione, da Fondimpresa 10 milioni per le Pmi: quasi 7.300 le realtà interessate in Piemonte

Balistreri: "Si tratta di una misura importante soprattutto se inquadrata nell’attuale contesto generale. Il bonus formativo prevede contributi che possono variare dai 1.500 ai 3.500 euro per azienda"

Formazione, da Fondimpresa 10 milioni per le Pmi: quasi 7.300 le realtà interessate in Piemonte

Dieci milioni sul tavolo, a disposizione di chi ha le caratteristiche adeguate per farli propri. Sono quelli stanziati da Fondimpresa per le piccole e medie imprese. Il fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl, Uil ha presentato il suo nuovo avviso che mette a disposizione risorse per sostenere la presentazione di Piani formativi. Le aziende interessate potranno presentare i piani a partire dalle 9 del 20 ottobre e fino al 31 dicembre.

Sono attesi progetti di formazione interaziendali, ovvero con dipendenti impiegati in più imprese ed – eventualmente – anche in regioni diverse. Il contributo aggiuntivo è riservato esclusivamente alle micro e piccole imprese. Solo in Piemonte, la platea dei potenziali fruitori è composta da 7.294 aziende, ciascun Piano formativo deve prevedere la partecipazione di almeno 5 lavoratori per un numero minimo di 12 ore di formazione pro-capite in una o più azioni formative.

“Si tratta di una misura importante soprattutto se inquadrata nell’attuale contesto generale - spiega Paolo Balistreri, presidente di OBR Piemonte, che rappresenta sul territorio piemontese la struttura di Fondimpresa –. Il bonus formativo prevede contributi che possono variare dai 1.500 fino ai 3.500 euro per azienda. Le imprese potranno delegare a Fondimpresa il pagamento del fornitore, con evidenti vantaggi anche in chiave di gestione della cassa e delle procedure amministrative”.

“Abbiamo per le mani uno strumento innovativo, – aggiunge Il presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto – ideato a sostegno della fase di ripresa delle imprese e del Paese in un periodo di emergenza sanitaria. Un ulteriore aiuto alle nostre aziende deriva dal fatto che tra i destinatari del Piano possano essere inseriti i lavoratori posti in cassa integrazione guadagni, in deroga e gli apprendisti per attività formative diverse dalla formazione obbligatoria prevista dal contratto.”

Il materiale è consultabile su: www.fondimpresa.it  e www.obrpiemonte.it

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium