/ Agricoltura

Agricoltura | 12 ottobre 2020, 17:16

Latte, Lega "Produttori in ginocchio, Bellanova non pervenuta"

Lo scrivono in una nota i senatori della Lega Gian Marco Centinaio, già ministro dell'Agricoltura, Giorgio Maria Bergesio, capogruppo in commissione Agricoltura a Palazzo Madama, Gian Paolo Vallardi, presidente della medesima commissione, Rosellina Sbrana, membro della commissione e William De Vecchis, che sul tema ha presentato un'interrogazione al ministro delle politiche agricole

Latte, Lega "Produttori in ginocchio, Bellanova non pervenuta"

"Il prezzo del latte scende ancora mentre i costi di produzione rimangono troppo elevati. Oggi il grido d'allarme arriva dagli allevatori pugliesi a cui va la nostra piena solidarietà, ma è il grido di tutta la categoria, ormai allo stremo. Purtroppo, i nostri appelli al governo per tutelare i produttori italiani sono rimasti lettera morta".

Lo scrivono in una nota i senatori della Lega Gian Marco Centinaio, già ministro dell'Agricoltura, Giorgio Maria Bergesio, capogruppo in commissione Agricoltura a Palazzo Madama, Gian Paolo Vallardi, presidente della medesima commissione, Rosellina Sbrana, membro della commissione e William De Vecchis, che sul tema ha presentato un'interrogazione al ministro Bellanova.

"La crisi economica collegata alla pandemia
- proseguono gli esponenti del Carroccio -, che così duramente ha colpito anche la filiera lattiero-casearia, non può certo essere la scusa per accettare proposte di contratti di conferimento basati su prezzi penalizzanti e non in linea con gli andamenti di mercato. Il rischio, infatti, è dare il colpo di grazia a un settore già in affanno".

E concludono "Questo governo non ha un mosso un dito per salvaguardare i produttori e le imprese italiane e Bellanova ancora una volta, è non pervenuta. Vergogna!".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium