/ Attualità

Attualità | 08 ottobre 2020, 15:02

Alluvione, il cordoglio dei partecipanti al progetto Terract: "In questi tre anni abbiamo lavorato nei territori e imparato a conoscere le montagne"

Riceviamo e pubblichiamo

Alluvione, il cordoglio dei partecipanti al progetto Terract: "In questi tre anni abbiamo lavorato nei territori e imparato a conoscere le montagne"

Gentile Direttore,

noi tutti Professionisti e Apripista partecipanti al progetto TERRACT siamo profondamente scossi e vicini alle comunità delle valli Gesso, Roya, Stura, Tinée, Vermenagna e Vesubie che venerdì 2 ottobre sono state travolte dall'alluvione. In questi tre anni abbiamo lavorato nei territori, imparando a conoscere queste montagne e instaurando rapporti profondi con le persone che le abitano.

Lunedì 5 ottobre, avremmo dovuto iniziare il terzo cammino di Attraverso le Alpi. Da Cuneo avremmo dovuto attraversare tutti i paesi incontrati durante il progetto, per ripercorrere con gli abitanti le attività fatte insieme in questo triennio. Ci siamo chiesti quale fosse il senso di un'iniziativa di cammino in un momento così critico e subito siamo stati tentati di annullare l'evento.

Ma poi siamo giunti ad una diversa riflessione: non è certo il momento per attraversare questi territori con quello spirito di festa che avevamo ipotizzato, tuttavia, sentiamo la necessità e il desiderio di testimoniare la nostra solidarietà e dimostrare il nostro affetto per queste valli e per le persone che le abitano.

Abbiamo dunque deciso di trasformare Attraverso le Alpi in un percorso fatto lentamente e a tappe ridotte per incontrare la gente e ragionare su come si possa, a partire da questa improvvisa e terribile sciagura,insieme progettare un futuro anche a partire dall’arte e dalla cultura.

Il Teatro Sociale e di Comunità non ha strumenti per ricostruire i ponti crollati, ma per sua natura ha il potere di rendere solidi i ponti delle relazioni e della vita di comunità ed è su questo aspetto fondamentale che oggi possiamo dare un contributo.

Da lunedì 5 a venerdì 9 ottobre saremo in valle Stura e in valle Vermenagna, camminando di paese in paese: incontreremo i sindaci, le associazioni e gli abitanti locali e dialogheremo con loro chiedendoci cosa possa fare un progetto Alcotra come il nostro per sostenere questo territorio ferito; rifletteremo insieme sulla fragilità dell'equilibrio ambientale e climatico e su come si possa contribuire, anche attraverso azioni di Teatro Sociale e di Comunità, a sensibilizzare l'attenzione di tutti sui danni sempre più evidenti del cambiamento climatico.

Al Direttore

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium