/ Viabilità

Viabilità | 25 settembre 2020, 13:25

Si abbassa la quota neve: mezzi al lavoro per pulire il Colle dell’Agnello, che rimarrà chiuso sino a lunedì

Provincia di Cuneo e dipartimento Hautes Alpes Conseil General Direction Des Routes, Des Transports optano per una chiusura di tre giorni, considerato che le condizioni meteo “stanno causando difficoltà alla circolazione”. Solitamente il Colle rimane aperto sino a ottobre, in occasione della “Foire de Saint Luc” di Guillestre. Il 24 è previsto il passaggio al colle nella tappa Alba-Sestriere del Giro d'Italia

I mezzi sgombraneve in vetta al Colle dell'Agnello

I mezzi sgombraneve in vetta al Colle dell'Agnello

Si abbassa considerevolmente la quota neve sull’arco alpino del Cuneese, e la Provincia chiude il Colle dell’Agnello, il valico automobilistico italo-francese che collega la Valle Varaita al Queyras. 

Non è di buon auspicio in vista del 24 ottobre, per la tappa del Giro d'Italia Alba-Sestriere, che prevede la salita proprio ai mitici 2744 del colle. 

Si tratta del secondo valico più alto d’Italia, dopo lo Stelvio, e il terzo d’Europa (anche dopo il francese colle dell’Iseran). Meta ambita di migliaia di motociclisti e ciclisti, la sua apertura al traffico è vincolata alla stagione estiva. Solitamente il Colle rimane transitabile sino alla “Foire de Saint Luc”, appuntamento autunnale organizzato a Guillestre che quest’anno cade dal 17 al 19 ottobre.

Il martedì successivo alla fiera, come vuole ormai l’usanza, le autorità italiane e francesi dispongono la chiusura della strada: in Italia la strada provinciale 251, in Francia la Route Départementale D205T.

Il provvedimento della Provincia di Cuneo e il dipartimento Hautes Alpes Conseil General Direction Des Routes, Des Transports giunge sempre con l’approssimarsi della stagione invernale e il conseguente sempre maggior rischio di nevicate, con il potenziale pericolo di valanghe che invadono il sedime stradale e l’impossibilità di garantire il pubblico transito in sicurezza dei veicoli oltre all’incolumità dei mezzi operatori.

Nei giorni scorsi, la neve ha già fatto capolino sul Colle dell’Agnello, senza creare particolari disagi. In queste ultime ore, però, le precipitazioni nevose si sono fatte più consistenti, tanto da richiedere l’intervento dei mezzi sgombraneve.

Considerate “le condizioni meteorologiche avverse che stanno causando difficoltà alla circolazione – spiegano dalla Provincia – è stata disposta la chiusura della strada, nel tratto compreso tra il km 5+000 e il km 13+200, dal valico del Colle dell’Agnello al Confine di Stato, dalle ore 10 di oggi, venerdì 25 settembre, alle 12 di lunedì 28 settembre”.

Anche in questo caso, ovviamente, il provvedimento è stato deciso in accordo con le autorità francesi.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium