/ Economia

Economia | 09 settembre 2020, 11:22

Mentoring e gratuità, l’equazione di Rèseau Entreprendre Piemonte per fare impresa e creare lavoro [VIDEO]

Cosa vuol dire oggi diventare impresa? Forte di un’esperienza consolidata da oltre un decennio, Rèseau Entreprendre Piemonte accompagna le start-up nel loro processo di costituzione e consolidamento

Mentoring e gratuità, l’equazione di Rèseau Entreprendre Piemonte per fare impresa e creare lavoro [VIDEO]

Far nascere delle imprese e creare posti di lavoro. E’ una missione ambiziosa quella di Rèseau, associazione nata nel 1985 grazie a imprenditori francesi e non solo, presente in 12 paesi del mondo. Sebbene le radici dell’associazione risalgano quindi a 35 anni fa, oggi Rèseau è diventata un punto di riferimento anche in Piemonte (Rèseau Entreprendre Piemonte), con una sede a Torino e sezioni locali ad Alba, Cuneo, Alessandria e Vercelli. L’obiettivo? Assicurare un accompagnamento gratuito alle neo imprese.

Il viaggio alla scoperta di Rèseau Entreprendre Piemonte inizia con il suo presidente, Giovanni Radis: “Lo dico in modo romantico: con Rèseau vogliamo far diventare i sogni realtà e far nascere delle imprese. Il tutto alla base di un’equazione che mi piace sintetizzare così: se riusciamo a creare impresa, riusciamo a creare posti di lavoro”.

Rèseau ha tre principi base - prosegue poi Radis -. Il valore della persona, assolutamente importante. La gratuità per la quale qualcuno aiuta Rèseau nella sua missione e, infine, la reciprocità: cerchiamo di fare in modo che la giovane start up che è stata aiutata nel suo percorso, sia in grado di capire che può aiutare degli altri che stanno iniziando questo ciclo virtuoso”.

A spiegare come funziona nel dettaglio Rèseau Entreprendre Piemonte è il direttore generale, Lisa Orefice: “Rèseau Entreprendre è costituita da due anime: imprenditori di esperienza e di successo, che ce l’hanno già fatta, e che hanno voglia per spirito di restituzione di mettere a disposizione un po’ del loro tempo per accompagnare gratuitamente le nuove generazioni imprenditoriali: questo non vuol dire per forza giovani imprenditori, ma imprenditori per la prima volta”. “Lo scopo è restituire valore al territorio, restituire ricchezza e far generare nuove opportunità in un ambito di creazione di posti di lavoro e impatto sociale per il territorio” conclude Orefice.

Sostanzialmente, lo sforzo tra imprenditori senior e i giovani che vogliono intraprendere questo percorso da imprenditori, ha come obiettivo quello di creare posti di lavoro diretti o indiretti attraverso una rete di imprese che si auto alimenta costantemente.

Pur parlando di un’associazione aperta al mondo per vocazione, concentrandosi solo sul Piemonte sono i numeri a garantire la virtuosità del percorso: lato senior, infatti, sono circa 70 gli imprenditori piemontesi che hanno aderito a Rèseau. Dal 2010 a oggi, invece, oltre 50 le neo imprese che hanno usufruito dei servizi. La parola chiave, ripetuta come un mantra, è quella del mentoring: “Imprenditori di esperienza al fianco di imprenditori alle prime armi, con lo scopo di trasmettere una serie di competenze legate al saper fare e al saper essere imprenditore”. 

Un’equazione tanto semplice ma complessa quella messa in campo da Rèseau Entreprendre Piemonte, che si traduce in opportunità, crescita e posti di lavoro.

Informazione pubblicitaria

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium