/ Cronaca

Cronaca | 20 agosto 2020, 15:35

Rapina in villa a Saluzzo, coppia minacciata con una pistola: indagano i carabinieri

Alla reazione il proprietario di casa sarebbe stato colpito al volto da un pugno e la moglie chiusa in bagno. I ladri sono poi fuggiti con la refurtiva e si sono dileguati nei campi presenti nelle vicinanze, nei pressi del passaggio ferroviario. I carabinieri sono stati allertati dai vicini

Rapina in villa a Saluzzo, coppia minacciata con una pistola: indagano i carabinieri

Sono al vaglio della compagnia dei carabinieri di Saluzzo coordinata dal comandante Giuseppe Beltempo le indagini rispetto a quanto accaduto in una villetta in via Villafalletto a Saluzzo.    

Secondo le prime ricostruzioni almeno tre persone, probabilmente straniere, si sarebbero introdotte intorno all'una di questa notte, giovedì 20 agosto, all'interno dell'abitazione.

I residenti, due coniugi, avrebbero sentito i rumori dei malviventi - entrati al primo piano della villa arrampicandosi da una grondaia - e si sarebbero svegliati. Una volta trovati di fronte ai ladri, il cui volto era occultato da passamontagna, sarebbero stati minacciati con un'arma da fuoco e obbligati a consegnare il denaro.

Alla reazione il proprietario di casa sarebbe stato colpito al volto da un pugno e la moglie chiusa in bagno. I ladri sono poi fuggiti con la refurtiva e si sono dileguati nei campi presenti nelle vicinanze, nei pressi del passaggio ferroviario.

I carabinieri sono stati allertati poco dopo dai vicini che avrebbero sentito le urla dei coniugi provenienti dall'abitazione.

Sulla dinamica sono in corso le indagini per accertare quanto accaduto.

Dalle testimonianze sembrerebbe trattarsi di giovani di origine rumena tra i 25 e i 35 anni.

Daniele Caponnetto

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium