/ Economia

Economia | 22 luglio 2020, 20:16

Cherasco: ecco i criteri per l'erogazione del contributo di Egea

Massimo Rosso: "Riteniamo che le famiglie con genitori lavoratori e figli di età compresa fra gli zero e i 12 anni siano state quelle più esposte a spese di assistenza e baby-sitting"

Cherasco: ecco i criteri per l'erogazione del contributo di Egea

Il Gruppo Egea, al fine di sostenere i Comuni del territorio per far fronte all'emergenza sanitaria, aveva scelto di erogare contributi economici per iniziative comunali volte a sostenere i cittadini nel periodo di difficoltà.

Al Comune di Cherasco il contributo devoluto da Egea è di 15.0000 euro. La Giunta presieduta dal sindaco Carlo Davico ha definito, nell'ultima riunione, i criteri per la somministrazione dell'aiuto economico. I beneficiari saranno nuclei familiari residenti sul territorio di Cherasco da almeno un anno e che hanno i seguenti requisiti: la presenza nel nucleo di almeno un figlio in età compresa tra gli zero e 12 anni (contributo 150 euro con un figlio 0-12, 200 con due minori 0-12, 250 con tre più figli 0-12), la presenza di tutti componenti maggiorenni impegnati in attività lavorativa, possesso di Isee non superiore a 10 mila euro.

Per fare richiesta del bonus è possibile presentare le domande fino al 30 settembre per mezzo PEC a cherasco@postemailcertificata.it o posta elettronica a segreteria@comune.cherasco.cn.it o prenotando un appuntamento presso l’Ufficio Segreteria del Comune di Cherasco o l’Ufficio di Roreto. Tutte le informazioni sul sito del Comune: www.comune.cherasco.cn.it; per informazioni 0172 427010.

«Abbiamo ritenuto di fare questa scelta – spiega Massimo Rosso, Presidente del Consiglio comunale, con delega alle politiche sociali – in quanto le famiglie con genitori lavoratori e figli di età compresa fra gli zero e i 12 anni riteniamo siano state quelle più esposte a spese di assistenza e baby-sitting. Inoltre l'entità del contributo è limitata pertanto abbiamo tenuto conto che le risorse possano coprire l'intera platea dei possibili beneficiari».

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium