/ Cronaca

Cronaca | 10 luglio 2020, 18:45

Bra, è morto il bimbo di quasi 2 anni soccorso nella piscina del giardino di casa

È spirato oggi, venerdì 10 luglio, all’ospedale Regina Margherita di Torino, dopo 3 giorni di agonia. Il cordoglio del sindaco Gianni Fogliato

Bra, è morto il bimbo di quasi 2 anni soccorso nella piscina del giardino di casa

Una notizia tragica. Non ce l’ha fatta il bambino di quasi 2 anni che martedì 7 luglio era stato tirato fuori dalla piccola piscina del giardino di casa, nella zona collinare di Bra: era rimasto in acqua senza respirare.

Il cuore del piccolo ha smesso di battere oggi, venerdì 10 luglio, all’ospedale Regina Margherita di Torino, dove era stato trasportato d’urgenza, in fin di vita, con l’eliambulanza.

All’arrivo nel nosocomio specialistico le sue condizioni erano state giudicate gravissime e si sono via via compromesse, fino al terribile epilogo. La famiglia è straziata, così come tutta la comunità braidese che fino all’ultimo aveva sperato nel miracolo.

I genitori del fanciullo hanno dato il consenso all’espianto e alla donazione degli organi. Intanto, proseguono le indagini dei Carabinieri per ricostruire la dinamica dei fatti in cui si è consumato il drammatico lutto.

Così Gianni Fogliato: “Nella qualità di Sindaco di Bra, ma soprattutto come cittadino e come genitore, mi stringo ai familiari per la tragedia che ha improvvisamente investito le loro vite. Non esiste parola che possa esprimere l’immenso dolore per la scomparsa del loro bambino e non vi è risposta che possa colmare lo straziante vuoto che attanaglia tutti noi, lasciandoci inermi di fronte all’innocenza della sua tenera età. A tutta la famiglia rivolgo la mia vicinanza ed esprimo a nome di tutta la città sentimenti di fraterno affetto”.

Silvia Gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium