/ Sport

Sport | 03 luglio 2020, 10:01

Bra, Simona Di Dio Martello combatterà per il titolo mondiale ISKA di K1 (48 kg) contro Cristina Morales

La giovane atleta braidese è attesa il 1° agosto da una sfida che promette scintille in programma a Ponferrada (Spagna)

Bra, Simona Di Dio Martello combatterà per il titolo mondiale ISKA di K1 (48 kg) contro Cristina Morales

L’appuntamento è di quelli da non perdere: due stelle di uno sport da combattimento si sfideranno in un match che promette scintille in programma sabato 1° agosto sul ring della città spagnola di Ponferrada.  

Occhi puntati su chi, per storia personale e curriculum professionale, rappresenta un orgoglio tutto braidese: Simona Di Dio Martello, già medaglia d’oro al K1-open World Amateur Championships di Milano nel 2019.  

Ora l’asticella si alza e per la prima volta gareggerà per il titolo del mondo professionisti ISKA nei 48 kg contro l’attuale campionessa mondiale PRO, tre volte iridata, Cristina Morales.

“Si tratterà di 5 round da 3 minuti: sarà il match della vita, un’occasione da non perdere, ma io sono pronta e non mollerò fino alla fine” è il commento della giovane atleta, pronta a scrivere il suo nome nel palmares ISKA, uno dei circuiti più importanti al mondo.  

La specialità K1 è uno sport da combattimento, che unisce le tecniche della Muay Thai, della Kickboxing e la boxe tradizionale. Le tecniche del K1 si basano su calci alti e bassi, colpi di ginocchio, pugni e movimenti difensivi. I calci e le ginocchiate sono consentiti alle gambe, al tronco ed alla testa, così come le tecniche di boxe tradizionale. La fase di corpo a corpo si chiama clinch, dura 5 secondi e si possono apportare le ginocchiate.  

Da piccolina facevo danza - racconta Simona -, poi all’età di dodici anni mi sono avvicinata per caso a questo sport, che mi ha subito entusiasmata. A sedici anni ho iniziato a gareggiare e nelle competizioni regionali e nazionali sono arrivata sempre sul podio. Finora mi sono misurata in diversi campionati, sempre con ottimi risultati”.  

Ed è tutto pronto anche stavolta per la 24enne seguita dal maestro Alessandro Defenu del team X1 Boxing Bra con quartier generale al Palazzetto dello sport di Bra, dove si svolgono gli allenamenti: “La fatica ed il sacrificio non mi fanno paura. Mi alleno sei giorni alla settimana e svolgo esercizi per far lavorare muscoli e mente. È anche importante mangiare di tutto ed in modo equilibrato. Nella mia dieta non manca mai la frutta, la verdura, la carne e la pasta, opzioni perfette per un buon apporto energetico”.  

Alimentazione sana, cuore e tenacia, sono i segreti di questa ragazza iscritta al terzo anno della facoltà Scienze Motorie all’Università di Asti e che ha un sogno da raggiungere: “Laurearmi e vincere un titolo olimpico in questo sport, che, però, dovrebbe prima entrare nei Giochi a cinque cerchi. Intanto continuo a combattere”.  

Altro che principesse Disney! Simona è il flagello ‘Di Dio’ e porta i pantaloni. Anche i tappeti non li passa con l’aspirapolvere, ma ci stende gli avversari. 

Silvia Gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium