/ Eventi

Eventi | 03 luglio 2020, 15:52

Con Bottega dell’Alpe, la montagna incontra la collina

Dopo l’appuntamento di Castellinaldo tra arte, Moscato e nocciola, la valorizzazione dei prodotti del territorio arriva ad Alba, con teatro, Moscato d’Asti e stelle alpine

Il presidente di Bottega dell'Alpe, Silvano Icardi, con il sindaco di Castellinaldo d'Alba, Giovanni Molino

Il presidente di Bottega dell'Alpe, Silvano Icardi, con il sindaco di Castellinaldo d'Alba, Giovanni Molino

Si arricchisce di un nuovo capitolo, la serie di appuntamenti parte del ciclo di incontri organizzato da “Bottega dell’Alpe”, l’unione di produttori agroalimentari e dell’artigianato delle vallate e delle colline piemontesi, ma non solo. Dopo gli eventi online in periodo di lockdown e i primi incontri dal vivo tra Langhe e Roero, venerdì 3 luglio alle ore 18.00 sarà la volta di Alba, per un inedito abbinamento di Moscato d’Asti e Stelle Alpine, sempre nell’ambito del progetto finanziato con il FEASR (Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale. L'Europa investe nelle zone rurali. Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020. Sottomisura 16.4).

Protagonisti di giornata, presso l’Alba Hotel di corso Asti, saranno Loris Massucco dell’azienda agricola Massucco Vini di Castagnito e Livio Piumatto, floricoltore dell’azienda agricola Edelweiss di Villar San Costanzo. Ad animare l’appuntamento, l’attore albese Paolo Tibaldi, astro nascente nel mondo della cultura, del teatro e del territorio di Langhe e Roero.

Moscato d’Asti DOCG ancora sotto i riflettori, dunque, dopo l’incontro del 25 luglio a Castellinaldo d’Alba, presso il ristorante Mongalletto, alla presenza dei titolari Arianna Viberti e Giulio Fassino, con il sindaco del paese roerino Giovanni Molino a fare gli onori di casa: nell’occasione, a dialogare con Dino Icardi – titolare dell’azienda agricola La Vecchia Volpe di Valdivilla (frazione di Santo Stefano Belbo) –, il produttore di Nocciola Piemonte IGP Stefano Bressano – dell’azienda agricola Bressano Bruno di Serravalle Langhe –, introdotti rispettivamente da Lisa Torchio, responsabile amministrativa di Bottega dell’Alpe e dalla sommelier Angela Tartaglia, sotto la regia del presidente di Bottega dell’Alpe, Silvano Icardi. A elevare l’incontro dal punto di vista artistico, introdotto da Luca Colombatto, presidente dell’associazione Wine Art, lo scultore Pierfranco Torreno, maestro nell’intarsio del legno, che ha presentato le sue opere realizzate con l’innovativa tecnica dell’intarsio scolpito.<s></s>

Il prossimo appuntamento è in programma nel pomeriggio di lunedì 6 luglio, alle ore 17.30, presso l’hotel ristorante Casa Nicolini di Barbaresco.

Ospiti dell’evento saranno l’Alta Langa DOCG di Valter Bera dell’azienda agricola Bera di Neviglie e i prodotti a base di nocciola Piemonte IGP di Chiara Marenda, titolare dell’azienda agricola Propi Bun di Cerretto Langhe. Ad animare l’evento, l’ex portiere di Juventus e Nazionale italiana di Calcio Stefano Tacconi, nella sua veste attuale di chef e produttore vinicolo, con il suo Barbaresco DOCG.

Per maggiori informazioni sul progetto di Bottega dell’Alpe, consultare il sito www.bottegadellalpe.it.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium