/ Attualità

Attualità | 03 luglio 2020, 17:21

"Sulla tangenziale di Alba più buche che pezzi integri: la Provincia intervenga"

La Lega cittadina promuove una raccolta firme: "Purtroppo la scarsa manutenzione effettuata negli anni passati ha fatto in modo che la sua percorribilità sia diventata a dir poco pericolosa"

"Sulla tangenziale di Alba più buche che pezzi integri: la Provincia intervenga"

Il gruppo Lega Alba ha promosso una raccolta firme (on line, a questo indirizzo) per sensibilizzare la Provincia al fine di ripristinare il manto stradale della tangenziale di Alba, "deteriorato ormai da anni".

"Mentre il Comune di Alba stanzia 500mila euro per i prossimi quattro anni per riasfaltare gran parte delle strade cittadine, la tangenziale rimane in una situazione insostenibile – attacca l’assessore del Carroccio Marco Marcarino –. Innumerevoli buche e altrettanti rappezzi non rendono giustizia e onore alla viabilità di accesso principale alla città e al territorio Unesco, e prima via verso il nuovo ospedale di Verduno. Questa raccolta firme viene fatta per sensibilizzare la Provincia di Cuneo al fine di intervenire con urgenza per la realizzazione di un nuovo manto stradale".

"Il deterioramento della tangenziale albese è ormai noto a tutti -
spiega la capogruppo Lega in Comune Elena Alessandria –. Purtroppo la scarsa manutenzione effettuata negli anni passati ha fatto in modo che la sua percorribilità sia diventata a dir poco pericolosa. Tra le piogge, gli spartineve e i camion che la percorrono quotidianamente ormai ci sono più buche che pezzi integri".

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium