/ Scuola e corsi

Scuola e corsi | 06 giugno 2020, 08:45

La pittrice Katia Delpiano ospite all'Istituto Comprensivo Cortemilia-Saliceto

L’insegnante di arte della classe ha organizzato questo incontro per approfondire alcune tematiche legate alla storia dell’arte e per far conoscere “da vicino” ai propri allievi un’artista

La pittrice Katia Delpiano ospite all'Istituto Comprensivo Cortemilia-Saliceto

La classe terza dell’Istituto Comprensivo Cortemilia-Saliceto, plesso di Monesiglio, ha ospitato giovedì 28 maggio nell’aula virtuale in cui si ritrovano generalmente docenti ed allievi, la pittrice Katia Delpiano.

L’insegnante di arte della classe ha organizzato questo incontro per approfondire alcune tematiche legate alla storia dell’arte e per far conoscere “da vicino” ai propri allievi un’artista.

L’incontro con la pittrice era già avvenuto quando gli stessi ragazzi frequentavano la classe prima per un progetto legato alla realizzazione di un murales nella casa di riposo di Monesiglio. Allievi e docente conservano uno splendido ricordo di quell’esperienza e, sentirsi raccontare dalla pittrice quanto successo in questi due anni nel frattempo trascorsi, è stato tanto emozionante quanto lo sarebbe stato in un incontro reale in aula.

La pittrice ha riferito con grande entusiasmo delle mostre realizzate in Francia e di altri progetti avviati in questo lasso di tempo. Alla domanda della classe, che ha chiesto come avesse trascorso il periodo legato all’emergenza, la Delpiano ha risposto: “Inizialmente ho dipinto tutti i materiali che avevo ancora a disposizione in casa, finché un giorno, avendo in mano una mascherina, come è successo a tanti di noi in questo periodo, quasi per gioco, ho iniziato a colorarla”. La foto postata su un social molto noto è stata vista e rivista e Katia Delpiano ha iniziato a ricevere ordini da qualunque parte del mondo. Il ricavato delle vendite delle mascherine andrà tutto in beneficienza e sta per produrre un ordine che la porterà a superare i duemila pezzi. Un successo nemmeno lontanamente immaginato.

Gli allievi sono rimasti molto colpiti dal racconto e le hanno posto altre domande sulla sua professione e su cosa la spinga a creare queste opere così particolari.

Tante sono state le risposte alle loro curiosità, ma uno solo il filo conduttore che le legava tutte: la passione con la quale la pittrice risponde alla propria vocazione artistica.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium