/ Bra

Bra | 04 giugno 2020, 08:48

Bra, alleanza tra Caffè Letterario e Gruppo Facebook ‘Bra. Di tutto, di più’ per ospitare le voci della cultura al tempo del Coronavirus

Ogni terzo giovedì del mese un’artista a km 0 sarà protagonista di un video letterario. Si parte giovedì 18 giugno, alle ore 21, con il musicista Paolo Paglia

Foto d’archivio Enrico Sunda e Silvia Gullino

Foto d’archivio Enrico Sunda e Silvia Gullino

 

Se è vero che un libro ben scelto ci salva da qualsiasi cosa, come dice Daniel Pennac, allora avvicinarsi alla lettura può aiutare a vivere meglio anche le varie fasi della pandemia. È con questo spirito che il Caffè Letterario di Bra ha creato una sinergia con il Gruppo Facebook ‘Bra. Di tutto, di più’ per ospitare le voci della cultura al tempo del Coronavirus.

Con le parole di Silvia Gullino, curatrice del Caffè Letterario, vi introduciamo la novità. “Come già accadeva in epoca pre-Covid, il terzo giovedì del mese si torna a vivere il Caffè Letterario, ma in modo speciale. Scrittori, artisti ed intellettuali del territorio saranno protagonisti, a turno nelle serate, di un video letterario che servirà ad intrattenere il popolo dei lettori. Basterà un click sul Gruppo Facebook ‘Bra. Di tutto, di più’ per gustare tanti argomenti interessanti, che ci terranno compagnia fino alla scadenza dell’emergenza sanitaria che per ora ci vuole separati”.

Dite la verità, vi era mancato. La varietà dei temi, il clima di relax e quella patina retrò in stile bistrot. La bella iniziativa prenderà il via giovedì 18 giugno per poi esser replicata anche nei mesi successivi. Il primo ospite sarà il compositore e direttore d’orchestra albese, Paolo Paglia, che ha pronta una sorpresa in esclusiva per questo evento inedito. Il progetto ha già avuto uno spin-off con la presentazione del libro ‘Alba di un delitto’, a cura dell’autore Mauro Rivetti.

A spiegare il perché della nuova sinergia è l’Amministratore del Gruppo Facebook ‘Bra. Di tutto, di più’, Enrico Sunda: “Sono noti i benefici della cultura, soprattutto in termini di miglioramento della vita. Quando l’esperienza culturale è corale si moltiplicano gli effetti positivi e anche la sfera delle relazioni ne trae vantaggio. E allora ci sembra importante collaborare per rendere un servizio alla comunità durante questo periodo così complicato. L’obiettivo è creare un circolo virtuoso in grado di raggiungere sempre più persone, visto che gli iscritti al Gruppo ‘Bra. Di tutto, di più’, è arrivata a 26mila utenti”.

L’alleanza tra Caffè Letterario e Gruppo Facebook ‘Bra. Di tutto, di più’ promette, quindi, di creare una comunità allargata, in grado di offrire agli utenti i più diversi target culturali e di promuovere l’azione di lettura, come già accade con la recensione del libro della settimana, postata sul Gruppo ogni giovedì alle ore 16.

Ed è così che si alza l’asticella del Caffè Letterario cosiddetto ‘ristretto’: lo strumento ideato da Silvia Gullino per diffondere la cultura del leggere, rendendola un’abitudine sociale diffusa in quanto diritto fondamentale di tutti. Quale posto migliore, dunque, di una piattaforma social e del suo pubblico eterogeneo?

Conclude la giornalista braidese: “Abbiamo scelto Facebook, perché in questo modo è la cultura che bussa ai followers, a differenza del blog, dove, invece, è l’utente che bussa alla cultura per entrare. Grazie all’amico Enrico Sunda ed a tutti gli ospiti che si sono resi disponibili a partecipare da remoto all’evento. Il video, che sarà trasmesso ogni terzo giovedì del mese sul Gruppo Facebook ‘Bra. Di tutto, di più’, si annuncia come un bignami della durata di circa 5 minuti, visualizzabile anche in date a posteriori. Inizierà alle ore 21 con la presentazione dell’ospite di giornata, per poi passare al tema culturale che sarà via via reso noto sui media e finirà con uno sguardo ai tempi in cui viviamo, declinato attraverso un messaggio di speranza”. Ne abbiamo tutti bisogno. (Redazione)


redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium