/ Politica

Politica | 30 maggio 2020, 13:20

Cuneo: Lega e FdI protestano nello stesso giorno, sullo stesso tema, su due vicine piazze, quasi alla stessa ora

Salvini non ha voluto una manifestazione unitaria, in ambito provinciale, contro il maxidecreto “Riparti Italia”. Martedì 2 giugno i leghisti si ritroveranno in piazza Audifreddi alle 10, i Fratelli d’Italia in piazza Torino alle 11,30

Giorgio Bergesio e William Casoni

Giorgio Bergesio e William Casoni

Alleati di governo in Regione, insieme alla manifestazione regionale a Torino  per dire no al Decreto “Riparti Italia” del governo Conte, ma divisi nella protesta su due diverse piazze martedì 2 giugno a Cuneo. La Lega annuncia una manifestazione, in modalità ‘flash mob’, in largo Audiffredi (nei presi del municipio) alle 10. Fratelli d’Italia una “manifestazione statica” – così la definisce il coordinatore provinciale William Casoni – in piazza Torino alle 11,30.

Due manifestazioni, nella stessa città, ad un’ora e mezza di distanza, a poco meno di 200 metri l’una dall’altra e sullo stesso argomento.

Non è stato possibile farla insieme – spiega Casoni – perché, così ci è stato detto, la Lega ha ricevuto disposizioni da Salvini di promuoverle autonomamente in ogni realtà provinciale. Noi saremmo anche state disponibili ad un’iniziativa unitaria, ma il mio collega Bergesio mi ha spiegato che aveva ricevuto ordini diversi».

"L'iniziativa, lanciata dal nostro segretario federale Matteo Salvini – afferma il segretario provinciale e senatore della Lega Giorgio Maria Bergesio - vuole essere una protesta contro il governo nazionale e le modalità con cui sta affrontando la crisi. Scendiamo in piazza, con tutte le cautele e le distanze previste dalla legge, insieme ai tanti cuneesi che stanno subendo le scelte sbagliate del governo Conte».

A questo punto sarà inevitabile la prova muscolare con conta finale dei partecipanti a ciascuna iniziativa. Il terzo partito del centrodestra, Forza Italia, prudenzialmente, si è tenuto fuori dalla competizione. I Fratelli d’Italia, che si stanno attrezzando con un proprio servizio d’ordine, contano di essere almeno in 200 debitamente distanziati. La Lega non vorrà essere da meno, anche se non risulta siano stati organizzati per la circostanza i consueti pullman.

Tra le due manifestazioni di partito, alle ore 11, quella istituzionale per commemorare la Festa della Repubblica.

GpT

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium