/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2020, 14:07

Per contenere la movida controlli "anti imbecilli" e serrande abbassate all'una nei bar e ristoranti della Granda

E' attesa un'ordinanza regionale in giornata. Il questore: "Faremo controlli serrati con decine di pattuglie. Il problema non sono i locali, ma gli imbecilli"

Per contenere la movida controlli "anti imbecilli" e serrande abbassate all'una nei bar e ristoranti della Granda

A qualcuno scapperà un sorrisetto ironico a sentire la parola "movida", soprattutto per Cuneo, dove la vita serale non è certamente delle più sfrenate.

Comunque sia, anche in Granda, e quindi anche a Cuneo, i locali dovranno chiudere entro l'una di notte, come anticipato stamattina dal governatore Alberto Cirio, che si appresta a firmare l'ordinanza, valida su tutto il territorio regionale.

Un orario che "sarà inserito come limite massimo nell'ordinanza regionale per bar e ristoranti in tutti i Comuni. Poi ciascun sindaco emetterà la propria ordinanza cittadina". Quindi le amministrazioni locali potranno elaborare le modalità di somministrazione più consone, ma varrà per tutti la chiusura all'una.

Nell'ordinanza rientrerà anche l'obbligo della mascherina nelle zone interne ed esterne dei centri commerciali.

La ratio è quella di evitare le scene già viste in altre città, dove bar e ristoranti hanno aperto già lo scorso 18 maggio. Giovani assembrati, senza mascherina, in un clima che in alcune città ha sfiorato il delirio collettivo. 

I controlli nelle zone dei locali saranno serrati, come ha confermato il questore di Cuneo Emanuele Ricifari. "Avremo decine di pattuglie dedicate a questo - ha specificato. Ci sono già state delle sanzioni, a Cuneo, in capo a persone davanti ai bar, assembrate come se nulla fosse. Non è colpa di chi gestisce i locali, questo deve essere chiaro. Per questo i controlli "anti imbecilli" saranno rigidi, per evitare che il divertimento degeneri, a discapito di tutti".

 

Barbara Simonelli

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium