/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2020, 11:27

Dogliani, nuova disposizione dei banchi per il mercato del martedì

La misura adottata per garantire la sicurezza di operatori e clienti. Gli spostamenti interesseranno una settantina di operatori, ricollocati in via Rovere, piazza Carlo Alberto, piazza Confraternita, via Corte, piazza Gorizia e via Tenente Costa

Dogliani, nuova disposizione dei banchi per il mercato del martedì

L’Amministrazione comunale di Dogliani informa che, a partire da martedì 26 maggio, entra in vigore una nuova disposizione degli spazi mercatali (di banchi alimentari e non alimentari), pensata per individuare le misure più idonee per mitigare il rischio di diffusione dell’epidemia Covid-19 e garantire lo svolgimento dei mercati in sicurezza, tenendo in considerazione le caratteristiche degli specifici contesti urbani e logistici.

La nuova disposizione prevede una variazione della viabilità, con chiusura di via Rovere al passaggio delle auto al martedì.

Il progetto è stato coordinato dal consigliere Antonio Bosio, delegato al Commercio e agli Affari Generali, di intesa con Francesco Occelli, rappresentante della Fiva Confcommercio per il mercato doglianese, e con la collaborazione dell’agente di polizia comunale Roberto Dellaferrera.

I cambiamenti più sostanziali vedono la ricollocazione di 42 banchi non alimentari da piazza Umberto I a via Rovere e a piazza Carlo Alberto (sulla piantina riconoscibili dal colore rosso). Quindi 8 banchi di frutta e verdura sono collocati in zona piazza Confraternita (colore blu), 10 banchi di produttori agricoli in via Corte, 9 banchi alimentari in zona piazza Gorizia e via Tenente Costa.

Sono 3 i punti di ingresso contingentato e di uscita e si trovano all’inizio di via Vittorio Emanuele, all’inizio di via Rovere (altezza bar Roma) e dal ponte Manzi (zona Confraternita).

L’ordinanza comunale riguardante la nuova disposizione dei banchi del mercato sarà valida fino al 31 luglio 2020.

Files:
 DOGLIANI MERCATO MAPPA (122 kB)

C. S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium