/ Attualità

Attualità | 22 maggio 2020, 14:48

Ambulante positivo al Covid, l’assessore albese: "Non figura tra gli operatori dei nostri mercati"

Da Canale arrivano intanto le precisazioni del sindaco Faccenda: "L’uomo si è presentato al Mercato Ortofrutticolo del Roero domenica pomeriggio, ma se ne è allontanato dopo pochi minuti. I controlli presso la struttura hanno funzionato. Nostra la segnalazione ai Carabinieri"

Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

"Domenica scorsa, al pomeriggio questa persona originaria di Carmagnola si è presentata al Mercato Ortofrutticolo del Roero e il suo comportamento particolare ha insospettito i responsabili del mercato che, dopo aver fatto le domande di rito in questi casi, hanno notato l'uomo allontanarsi".

Così il sindaco di Canale Enrico Faccenda precisa i contorni del caso riguardante l’ambulante di Carmagnola denunciato dai Carabinieri che l’avevano sorpreso al rientro a casa dopo essere uscito per lavoro nonostante fosse positivo al Covid.

"Proprio il fatto di averlo identificato – spiega ancora il primo cittadino canalese – mi ha permesso di contattare prima il sindaco di Carmagnola, per avere ulteriori informazioni, e poi di segnalare, insieme al collega, tutti i fatti alle rispettive caserme dei Carabinieri, che sono intervenute. Le procedure hanno funzionato, le forze dell'ordine che ringrazio sono state molto efficienti".

"Mi auguro che le gravi responsabilità di questa persona vengano severamente giudicate e condannate – conclude il primo cittadino roerino –. Per la tranquillità di tutti specifico che questa persona si è fermata pochi minuti al mercato in cui tutti portano la mascherina e vengono mantenute le distanze di sicurezza. Dobbiamo essere attenti per evitare che l'incoscienza di pochi possa portare a problemi gravissimi. Per questo motivo chiediamo attenzione e collaborazione, anche nelle segnalazioni, a tutti i cittadini".

Intanto sul caso interviene anche l’assessore al Commercio albese Marco Marcarino, escludendo fermamente la possibilità che l’uomo possa aver frequentato uno dei mercati della capitale delle Langhe: "I nostri operatori lo hanno da subito escluso, visto che non risulta alcun ambulante della frutta e verdura corrispondente a quel profilo per età e provenienza che frequenti i nostri diversi appuntamenti settimanali".

"Quanto accaduto va condannato nel modo più fermo – prosegue l’assessore –. Per conto dell’Amministrazione comunale mi sento di rassicurare sul fatto che il mercato di Alba è frequentato da operatori seri, che dopo essere stati costretti a un lungo e doloroso fermo, si stanno adoperando col massimo sforzo per lavorare nel massimo della sicurezza, per sé e per i loro clienti".


Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium